Pusher inseguito dai carabinieri: cerca di nascondersi all'interno del supermercato

È successo nella serata di martedì a Vaprio d'Adda. Nei guai un cittadino marocchino

Immagine repertorio

Aveva ottanta grammi di hashish in tasca e quando ha visto la gazzella dei carabinieri ha tentato di nascondersi tra le corsie del supermercato. Risultato? È stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. È successo nella serata di martedì a Vaprio d'Adda, nei guai un cittadino marocchino di 36 anni, pregiudicato.

Da qualche tempo i residenti di via Milano avevano notato un insolito viavai di persone e avevano allertato i carabinieri, sospettando che sotto casa loro fosse nata una piccola piazza di spaccio. Così i militari hanno intensificato i controlli e nella serata di martedì si sono imbattuti in un pusher. L'uomo, fermato dopo un breve inseguimento tra le corsie del Bennet, aveva addosso ottanta euro di hashish e cento euro. Somma ritenuta provento della sua ttività illecita. 

Per lui sono scattate le manette. Nelle prossime ore sarà giudicato per direttissima dal tribunale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

Torna su
MilanoToday è in caricamento