Via d'Acqua, No Canal: "Continuiamo a bloccare i lavori"

Insoddisfatti i comitati dopo l'ennesimo incontro tecnico in zona 7: "In pericolo Boscoincittà e Cave"

La riunione in zona 7 (foto FB)

Ennesimo incontro tecnico sulla via d'acqua che attraverserà i parchi della periferia ovest: questa volta si è tenuto, mercoledì sera, presso il consiglio di zona 7. Partecipavano i comitati dei cittadini e il comune di Milano. Ottenuti i primi due obiettivi (la bonifica al Gallaratese e l'interramento del canale lungo il parco di Trenno), i comitati continuano a lottare per la difesa degli altri parchi: il Boscoincittà e il parco delle Cave.

Il comitato "No Canal" esce insoddisfatto dall'incontro. "La volontà di velocizzare i tempi di realizzazione dell'opera e quella prossima allo zero di mettere in discussione il canale, sono esplicite", si legge in un comunicato del comitato, secondo cui oltre al pericolo di transito nel parco delle Cave, che contiene sostanze inquinanti, verranno realizzate anche numerose "opere di servizio"" come le piste ciclabili in cemento, aree di sosta e una costruzione in via Broggini a Baggio.

"Grave sentire ancora parlare - prosegue la nota - di 'opera di grande interesse paesaggistico', così come votato dal consiglio di zona 7", sebbene il canale in costruzione "non abbia nulla a che vedere con il progetto presentato al Bie nel 2007, ovvero il sogno di Leonardo di una città navigabile. Oggi si parla di un canale di scolo per due metri cubi al secondo di acqua".

Respinte quindi dal comitato le richieste di smettere di bloccare i cantieri: "Nessun tipo di dialogo può essere preso in considerazione a lavori in corso". Per il 4 febbraio, alle 20.30, è indetta un'assemblea alla biblioteca di Baggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento