Fuori dal finestrino del tram: il bello di Milano che nessuno guarda mai

Metti un giro in tram, e guarda fuori: scommettiamo che se l'Arco della pace fosse a Parigi, emergerebbe da una calca di centinaia di persone?

L'Arco della pace visto dal mezzo

Incrocio tra via Arona e corso Sempione: saliamo sulla linea 1 del tram. Il mezzo è quello storico, la tecnologia è come quella della metropolitana.

Cerco, invano, di timbrare il biglietto nella vecchia obliteratrice: mi sembra di sentire la voce metallica che indica quale è la prossima fermata, dirmi di andare più avanti e timbrare nel posto giusto.

VIDEO: LO SPLENDIDO VIAGGIO NEL CENTRO DI MILANO

Siamo in corso Sempione, un tempo un nodo importantissimo per i trasporti milanesi. Difficile dirlo oggi se non usando tanta immaginazione, magari fermandosi increduli ad osservare un respingente abbandonato in mezzo al corso.

Proseguiamo il viaggio e arriviamo all’Arco della Pace: mi stupisce ogni volta pensare che non sia sempre circondato da curiosi e turisti. E’ talmente bello che, ad avviso del mio compagno di viaggio e mio, fa impallidire di invidia tutti gli archi nel resto d’Europa. E invece poca gente: sono le 17 e questa zona si riempirà tra non meno di tre ore.

Scorgiamo, proseguendo, la Torre Branca: nelle giornate limpide, la vista che è possibile godere dall’alto è impareggiabile: si può scorgere la città abbracciata dall’arco alpino. Arriviamo in via Vincenzo Monti e quindi, girando a sinistra entriamo in via Boccaccio, una delle strade più affascinanti della città. L’arrivo della nostra prima tappa è piazzale Cadorna: "L’ago, il Filo e il Nod"o oggi sono coperti per un restauro, ma appena scesi dal tram veniamo accolti dal Castello Sforzesco che fa capolino tra i palazzi e Foro Bonaparte che si apre dinnanzi a noi.

Il nostro viaggio è durato poco meno di mezz’ora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quante cose potremmo gustarci tutti i giorni, guardando fuori dal finestrino del tram se non fossimo troppo impegnati ad osservarci la punta della scarpe o, molto più semplicemente se imparassimo a vivere la nostra città nello stesso spasmodico modo che usiamo quando siamo all’estero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: 192 guariti, 15 nuovi positivi a Milano città

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

Torna su
MilanoToday è in caricamento