"Dammi 10mila euro o pubblico il video hard di te e tua moglie mentre fate sesso": arrestato

L'uomo aveva trovato il video perché la vittima lo aveva dimenticato in un cellulare

"Dammi 10mila euro o pubblico un video hard di te e tua moglie mentre fate sesso". Deve essere suonata più o meno così la minaccia che un cittadino egiziano di 32 anni ha rivolto ad un suo connazionale 42enne. Il suo tentativo di estorsione è pero finito male perché la vittima lo ha denunciato ai carabinieri della Stazione Sempione, Compagnia Duomo, che lo hanno arrestato.

Le manette sono arrivate martedì. Il 32enne è caduto nella trappola organizzata dai militari che hanno seguito la consegna del denaro, dopo aver consigliato alla vittima di 'accettare' il ricatto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando alla ricostruzione degli investigatori, l'egiziano arrestato è entrato in possesso del video per una dimenticanza da parte della vittima. In pratica, alcuni giorni prima del ricatto, il 42enne aveva acquistato uno smartphone usato dal suo connazionale, che a Milano fa il pizzaiolo. Dopo l'acquisto, l'uomo lo ha utilizzato per alcuni giorni ma visto che il dispositivo presentava dei problemi, ha deciso di restituirlo al venditore. Il 32enne, che non aveva preso di buon grado la cosa gli ha restituito il denaro ma poi ha trovato il video nella memoria sd dimenticata dalla vittima nel telefono ed ha deciso di provare a estorcergli i dieci mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

Torna su
MilanoToday è in caricamento