Vigile in malattia, ma fa il bagnino in spiaggia: condannato

Un agente di polizia locale doveva essere a casa in malattia ma per tre estati di seguito era al mare in Calabria. Scoperto grazie a Facebook

Truffa ai danni dello stato: condannato vigile

Aveva finto una malattia per tre estati di seguito, per poter continuare a percepire lo stipendio da vigile urbano di Milano, ma in realtà faceva il bagnino al mare, in Calabria. Smascherato per avere "postato" su Facebook alcune fotografie in spiaggia, è stato condannato per truffa a un anno e mezzo di carcere, oltre a 800 euro di multa.

Condannati anche due medici compiacenti, che avevano certificato il suo stato di malattia. Secondo i certificati, l'agente di polizia locale, M.D., aveva subìto alcuni infortuni sul lavoro di lieve entità ma non era mai completamente guarito. La vicenda riguarda le estati del 2008, 2009 e 2010.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Dj Fabo è in Svizzera: in corso le visite per l'eutanasia

    • Cronaca

      Donna partorisce in strada: le sue condizioni sono buone

    • Milano Centro

      Sentinelli, il flash mob di solidarietà per palme e banani: "La diversità è un valore"

    • San Donato

      Ruba superalcolici all'Esselunga, poi scappa cercando di picchiare i dipendenti

    I più letti della settimana

    • Morto Alessandro Staffelli, fratello di Valerio

    • Ragazzina precipita nel vuoto all'interno del centro Bicocca Village: lotta tra la vita e morte

    • Blocco traffico parziale domenica 26 febbraio a Milano: chi può circolare e chi no

    • Incidente sull'Autostrada A8, furgone si ribalta e travolge un'auto: un morto e due feriti gravi

    • Tragico schianto all'alba sulla Tangenziale Est: morto un ragazzo di 25 anni e due feriti gravi

    • Aveva scritto alla moglie 'ti amerò per sempre', poi era scomparso nel nulla: ritrovato Strazzer

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento