Violentò ragazza e picchiò il fidanzato, il gup: "Fu sadismo"

Il 26enne, in carcere dallo scorso marzo, è stato condannato a 10 anni

È stato condannato a 10 anni Freilin David Lopez Villa, il colombiano 26enne che lo scorso marzo violentò una ragazza e prese a botte il suo fidanzato dopo aver rapinato entrambi in via Chopin. Tra le motivazioni della sentenza il giudice per l'udienza preliminare, Giudo Salvini ha evidenziato l'aggravante del sadismo.

Come scrive il gup, l'imputato "ha manifestato un coefficiente di sadismo ben al di là della mera soddisfazione dei propri desideri sessuali", ha cercato "l'umiliazione delle vittime" e durante l'udienza ha fatto dichiarazioni "gravemente offensive e denigratorie nei confronti delle vittime" stesse.

Lopez Villa, in carcere dallo scorso marzo, aveva sorpreso la coppia di studenti in via Chopin, aveva picchiato lui, un ragazzo di 23 anni, e stuprato la ragazza, di soli 19 anni, puntato contro i due una pistola, che poi si era rivelata giocattolo. Il giudice nelle motivazioni da poco depositate ha definito l'episodio da "Arancia Meccanica", ricordando "l'allarme sociale" che questo aveva destato in città. Il pm Luca Gaglio aveva chiesto 12 anni per il 26enne.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio torna tardi a casa: papà scende, prende a schiaffi gli amici 17enni e ne accoltella uno

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Milano, Deejay Ten domenica 13 ottobre: vie chiuse e mezzi Atm deviati, il piano viabilità

  • A Milano inaugura TigellaBella: all you can eat di tigelle e gnocco fritto con salumi e formaggi

  • Il colpo da un milione di euro a Milano e la fuga con la Fiat Uno: presa la "banda del buco"

  • Milano, rissa tra Morgan e un paparazzo: "Il fotografo voleva che comprassi le mie foto"

Torna su
MilanoToday è in caricamento