Tenta una rapina nel centro massaggi e poi costringe donna a masturbarsi davanti a lui

L'uomo è fuggito senza lasciare tracce

Il centro massaggi di via G. Ferrari

Prima è entrato pretendendo che l'impiegata del centro massaggi le consegnasse l'incasso della giornata. Poi, al rifiuto di questa (che gli ha replicato di non avere contanti), l'ha afferrata per il collo e l'ha spinta dentro il camerino del negozio, abusando di lei. Infine è scappato senza lasciare tracce.

Serata di terrore quella di venerdì per una donna cinese di 43 anni, impiegata in un centro massaggi di via Gaudenzio Ferrari, zona Papiniano. Tutto è cominciato intorno alle undici e venti quando l'aggressore (descritto come proveniente dal centro Africa, che secondo la vittima poteva avere circa 35 anni) è entrato nel locale ma, anziché pattuire un massaggio, ha preteso l'incasso della giornata.

Violenza sessuale nel centro massaggi

La donna ha ribattuto di non avere denaro in cassa. A quel punto l'uomo l'ha trascinata nel camerino prendendola alla gola e, all'interno, l'ha schiaffeggiata e l'ha obbligata a masturbarsi davanti a lui. La donna ha iniziato a urlare e l'aggressore è scappato.

Alla 43enne non è rimasto altro da fare che chiamare il 112. Sul posto è intervenuta una volante del commissariato Sempione per avviare le indagini. Sul posto anche un'ambulanza del 118 ma la donna ha rifiutato il trasporto al pronto soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in viale Fulvio Testi: uomo travolto e ucciso dal tram della linea 31

  • Milano, auto piomba alla fermata del bus in via Novara: due investiti, gravissima una donna

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento