Violenta la cugina di 13 anni ripetutamente per un anno: "Altrimenti dico ai tuoi che fumi erba"

L'uomo, un 38enne, è stato condannato a sei anni di carcere. Ricorrerà in appello

Repertorio

Ricorrerà in appello. Lo ha detto il suo avvocato Fernando Brenga, che si dice convinto della sua innocenza. Non è così per il gip Stefania Pepe, che lo ha condannato a 6 anni di carcere per violenza sessuale nei confronti della cugina 13enne.

Una storia familiare fatta di molestie, durate un anno intero. L'uomo, A. J. B., 38enne di Corsico, si prendeva cura della ragazzina ogni volta che la madre e il padre non potevano rimanere con la minore.

Per costringere la ragazza al silenzio usava ritorsioni del tipo: "dico ai tuoi genitori che fumi marijuana" e le intimava "voglio essere il primo a farlo con te, lasciata andare". Il tutto nella propria abitazione, quando la sua compagna era assente.

Un incubo andato avanti dal febbraio 2016 ad aprile 2017, come racconta Repubblica. Poi ad agosto del 2017 la denuncia da parte della 13enne con la madre e l'inizio del processo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Follia in metro a Milano: uomo accoltellato e lasciato a terra in un lago di sangue a Pasteur

  • Cronaca

    Overdose da eroina e coca: due uomini in gravi condizioni, si sospetta droga tagliata male

  • Cronaca

    Reagisce a uno scippo sul treno: insegue e fa arrestare per la quarta volta un rapinatore

  • Cronaca

    Muore Miriam Dubini: la scrittrice per bambini si spegne a soli 41 anni

I più letti della settimana

  • Chiusa la Discoteca Fellini: licenza sospesa per violenze e molestie sessuali

  • Viale Fulvio Testi, chiuso ponte ferrovia: caduta materiale

  • Muore mentre è in vacanza in Grecia: lutto per 17enne promessa del calcio

  • Nuove tariffe per i biglietti Atm: da marzo a 2 euro ma validi anche nell'hinterland

  • Precipita per tre metri per il cedimento di una grata del marciapiede: è grave

  • Ketamina, eroina, ectasy: milanesi in vacanza affittano casa per strafarsi e spacciare

Torna su
MilanoToday è in caricamento