Maestro pedofilo abusa di una bambina di 9 anni davanti a un bimbo di 6: condannato

La condanna arriva dopo l'inchiesta coordinata dal pm Luca Gaglio e condotta dai carabinieri

E' stato condannato a 7 anni di carcere dal gup di Milano Natalia Imarisio. Per almeno dieci volte l'uomo, un insegnante, avrebbe abusato di una bambina di 9 anni "affetta da patologie cognitive", che andava a casa sua, in quanto vicino di casa, per alcune ripetizioni. Il pedofilo, un 63enne, l'avrebbe violentata tra gennaio e maggio 2017.

La condanna arriva dopo l'inchiesta coordinata dal pm Luca Gaglio e condotta dai carabinieri che aveva portato all'arresto dell'uomo.

L'insegnante, residente a Milano, stando all'imputazione, ha costretto la piccola "a subire e a compiere su di lui atti sessuali", anche abusando "delle condizioni di inferiorità psichica".

Secondo le indagini, l'uomo avrebbe costretto anche un altro bambino di 6 anni, amico di suo figlio, ad assistere ad atti sessuali sempre nella sua casa. L'inchiesta è scattata dopo che la bimba ha raccontato al suo insegnante di sostegno delle violenze subite "quotidianamente" nella casa del vicino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

Torna su
MilanoToday è in caricamento