Sesto, la picchiano e tentano di violentarla nei giardinetti: bloccati

Le urla di una 25enne attirano una pattuglia di vigili che sorprende due uomini mentre stanno cercando di violentarla. Fermato un aggressore: ha 24 anni, è egiziano e clandestino

Verso l’1 della notte di martedì 8 marzo la pattuglia notturna della polizia locale stava percorrendo viale Matteotti quando è stata fermata da un passante che ha segnalato grida di una donna nei giardini di via Bixio Bandiera (nell'immagine).

MOLESTATA CON LA BOCCA CHIUSA - Secondo le prime ricostruzioni la donna, una ecuadoregna dell’85 residente a Sesto, tornava da Milano dopo una serata passata con un’amica. Scesa alla stazione MM di Sesto Rondò, si è incamminata in via Bandiera accorgendosi di due giovani che facevano la stessa strada. I due, all’altezza del giardino Bixio, hanno bloccato la donna e l’hanno trascinata all’interno del giardino dove hanno cominciato a molestarla, tappandole la bocca.

UNO SCAPPA, L'ALTRO FERMATO - La pattuglia, composta da 3 agenti, si è immediatamente precipitata sul posto e ha visto due uomini addosso alla donna. I due, appena hanno visto gli agenti, si sono dati alla fuga. Uno dei tre agenti ha soccorso la donna, mentre gli altri due hanno inseguito uno dei presunti violentatori, riuscendo a bloccarlo all’altezza del parcheggio di via XXV aprile. Sono stati immediatamente avvertiti i carabinieri della compagnia di Sesto che si sono uniti alle ricerche del secondo uomo, che però è riuscito a far perdere le proprie tracce. La donna è quindi stata ricoverata alla clinica Mangiagalli di Milano, dove le sono state riscontrate varie ecchimosi sul corpo, evidente segno di un tentativo di violenza che però, grazie all’intervento degli agenti, non si è consumata. Il giovane fermato è un egiziano dell’87, irregolare.

"SVENTATO ORRIBILE DELITTO" - La polizia locale, dopo aver provveduto al suo fotosegnalamento, lo ha tradotto nel carcere di Monza. Proseguono intanto le indagini per identificare anche il secondo aggressore. “Devo ringraziare pubblicamente – ha dichiarato l’assessore alle Pari Opportunità di Sesto San Giovanni Lucia Teormino – gli agenti della polizia locale che hanno sventato questo orribile delitto. Grazie al senso civico del passante che li ha avvertiti e alla loro prontezza e determinazione hanno impedito che una giovane donna subisse una delle violenze più brutali, riuscendo anche a fermare uno degli aggressori”. “Non è la prima volta – ha proseguito il sindaco Giorgio Oldrini – che la polizia locale di Sesto sventa un crimine. Siamo uno dei pochissimi comuni della Lombardia ad avere in servizio una pattuglia notturna e questo, per fortuna, si traduce in una maggiore sicurezza per tutta la città”.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, polizia locale in lutto: morta Stefania, vigilessa di 40 anni della centrale operativa

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento