Coppia di fidanzati aggredita in strada: uomo li obbliga a spogliarsi e poi molesta la ragazza

L'orrore lunedì in via Chopin. I due sono stati minacciati con un'arma. Aggressore in fuga

Sarebbero stati aggrediti mentre erano in auto appartati insieme. Sarebbero stati minacciati e derubati di tutto. Poi sarebbero stati obbligati a spogliarsi e lei sarebbe stata molestata, prima che entrambi riuscissero a scappare. 

Orrore in via Chopin, zona Vigentino a Milano, dove una coppia di fidanzatini - diciannove anni lei, ventidue lui - è finita nel mirino di un uomo descritto dalle stesse vittime come un giovane sudamericano.

Tutto è successo lunedì sera, poco dopo le 23, in un angolo buio della via, che finisce in un parchetto appartato. I due - che erano in auto - sarebbero stati fermati in strada dall'aggressore, che li avrebbe minacciati con un'arma, probabilmente un coltello. Poi, stando a quanto riferito a MilanoToday da un familiare della diciannovenne, l'uomo avrebbe costretto la coppia a spogliarsi per avere un rapporto sessuale davanti a lui, che però non sarebbe stato consumato.  

Approfittando di un attimo di distrazione del "sudamericano" - sempre secondo quanto fatto sapere a MilanoToday -, i due sarebbero però riusciti a scappare e a chiedere aiuto, mentre l'aggressore sarebbe scappato a bordo della Fiat Punto del ventiduenne. 

I ragazzi a quel punto sono stati soccorsi dai carabinieri della compagnia Monforte, che hanno raccolto la loro denuncia. La ragazza, sotto shock, è stata medicata alla Mangiagalli e sottoposta a tutte le analisi del caso. 

Gli stessi militari - proprio dopo aver parlato con le vittime - hanno aperto un'indagine per rapina e violenza sessuale e quindi non è affatto escluso che la diciannovenne sia stata molestata.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2005, come in un incredibile ricorso dell'orrore, proprio in via Chopin era avvenuta una rapina con stupro. In quel caso ad entrare in azione erano stati cinque ragazzi romeni, tra cui due minorenni, poi fermati dai poliziotti della Squadra Mobile. Il gruppo, anche in quel caso, si era scagliato contro una coppietta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, morto barista milanese di 34 anni: lascia un bimbo di 1 anno

Torna su
MilanoToday è in caricamento