Milano, gira in strada con tre zaini in spalla: dentro ha 2,3 chili di droga e 10mila euro

L'uomo, un gambiano di ventisei anni, è stato fermato dalla polizia in via Settembrini

Per portare tutti quei soldi e tutta quella droga aveva deciso di affidarsi a tre zaini. Ma proprio quel carico pesante lo ha tradito. Un uomo di ventisei anni, un cittadino del Gambia, è stato arrestato sabato sera dalla polizia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

A fermarlo, verso le 19.30, sono stati due agenti in moto della Questura, che sono stati attirati dal particolare numero di borse che il giovane aveva con sé e hanno così deciso di controllarlo per vederci chiaro.  

Ai poliziotti è bastato aprire gli zainetti per scoprire che erano piedi di droga e soldi. In totale gli agenti hanno sequestrato 2,3 chili di marijuana - in ogni borsa erano contenute 47, 30 e 30 dosi - e 10mila e 380 euro in contanti. Il 26enne aveva con sé anche cinque cellulari, che ora saranno analizzati dagli investigatori alla ricerca di tracce utili per identificare potenziali clienti e fornitori. 

Il giovane pusher, stando a quanto accertato dalla Questura, ha precedenti e risulta titolare di un permesso di soggiorno emesso dalle autorità spagnole. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento