Biblioteca, laboratori di cucina, un cineforum: un nuovo "polo culturale e sociale" a Milano

Cascina Casottello, abbandonata da anni, verrà ristrutturata e diventerà un polo culturale

cascina casottello rendering-2

Ph: come sarà Cascina Casottello

Dal degrado ai laboratori. Dalle occupazioni abusive ai progetti di socialità. Ha finalmente un futuro Cascina Casottello, la struttura rurale situata nel cuore di Porto di Mare, a Milano. 

La cascina, come spiegato dal Comune in una nota, è pronta a rinascere grazie alla convenzione firmata tra palazzo Marino e l’associazione temporanea di scopo nata dall’unione di associazione socio culturale Sunugal e di Fate artigiane cooperativa sociale, che hanno preso la struttura in gestione per quindici anni per la ristrutturazione e la realizzazione di un progetto sociale. 

La cascina, ex proprietà del Consorzio del Canale Milano Cremona Po, era in passato sede di un ristorante, ma - soprattutto negli ultimi anni - era stata occupata abusivamente da persone che subaffittavano le stanze. Adesso, dopo lo sgombero del Comune - datato 2013 - è tutto pronto per i lavori, la cui prima fase terminerà a novembre 2017. 

UNA RADIO, UNA BIBLIOTECA: TUTTO QUELLO CHE CI SARA’ NELLA CASCINA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento