Stading ovation per la prima del Fidelio alla Scala con i giovanissimi

Alcuni in jeans, altri ragazzi in smoking: apprezzato lo spettacolo

Una scena dello spettacolo (foto La Scala/Fb)

Grande successo per la prima della Scala 'under 30' del Fidelio di Beethoven, giovedì 4 dicembre sera. Una standing ovation di 10 minuti ha accolto i musicisti e attori a fine rappresentazione. E' stata apprezzata la regia contemporanea, con una grossa struttura industriale dismessa sul palco.

Ha salutato i ragazzi Stephane Lissner, l'ex sovrintendente che ha ideato le anteprime per i giovani e ha organizzato, prima di lasciare Milano per Parigi, questo Fidelio con la regia di Deborah Warner. "E' un po' il mio ultimo sette dicembre" ha ammesso, aggiungendo che fra l'Opera e la Scala non si possono fare paragoni. "Speriamo che l'Italia non cada nel nazionalismo artistico - ha proseguito -. In Europa e' un po' presente e l'Italia forse su questo deve riflettere".

Per la prima volta nel foyer ha debuttato un albero di Natale con cui i ragazzi si sono volentieri fatti fotografare: alcuni in jeans, altri in smoking, in abito lungo e persino in giacca di volpe, indossata da un ragazzo con baffi e anello al naso. "Non e' la prima volta che ho un pubblico tutto di ragazzi - ha commentato la regista Deborah Warner - ma e' la prima volta che ho un pubblico vestito in modo cosi' impeccabile. Questo e' un meraviglioso inizio". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

Torna su
MilanoToday è in caricamento