"Vivere e non vivere", il nuovo libro di Sabrina Gatti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Rabbia, dolore, paura, disincanto, ma anche forza, coraggio, determinazione e volontà di non abbandonare mai i propri ideali. Questi i compagni del viaggio emozionale di Julie, vittima, salvata, non senza tributo, in extremis, da un femminicidio, nel noir ‘’Splendente armonia’’ e, cuore pulsante di ‘’Vivere e non vivere’’, raccolta di liriche, che attraverso i colori dell’ombra e della luce, ne dipingono i sentimenti e gli stati d’animo, durante il percorso che la porterà, dall’ingenuità dell’amore per l’uomo sbagliato e, dalla scarsa fiducia nelle sue qualità, attraverso la lenta ripresa, fino ad una nuova consapevolezza di sé.

Non più un Lilium, candido e delicato, ma un Hydrangea, forte e determinata, come la donna nuova che ora è, che vede il suo essere pittrice, non più solo un sogno, con gli occhi dell’innocenza, ma una realtà concreta, come l’essere padrona del suo destino. Come un’ala di farfalla, lieve ma eterna come un fiore, la sofferenza, come il dolore, pieno di coraggio e di dignità, espresso attraverso la delicatezza della parola, entrando nell’anima, descrivendo, come in acquerello dalle tinte sfumate, le sensazioni, gli stati d’animo, il difficile percorso dalle tenebre alla rinascita, con i piccoli traguardi ed i momenti di sconforto, parlando solo la lingua del cuore, e cercando di dipingere attraverso la poesia quello lacerato ma forte, di una vittima del crimine più atroce, vittima di chi si ama e giura di amarci con tutta l’anima per sempre.

Il libro "Vivere e non vivere", di Sabrina Gatti, è edito da Ctl Livorno. E' ordinabile su Amazon, altre librerie online e il sito web Ctleditorelivorno.it, in ebook o cartaceo. Sabrina Gatti è sociologa, scrittrice e collaboratrice di vari periodici. L'esordio nel 2011 con la silloge poetica "La pioggia sui vetri". 

Torna su
MilanoToday è in caricamento