A Milano uno dei murales più grandi del mondo: Citylife ospita il Wall di Eron. Video

"Un altro muro contro l'innalzamento dei muri", ha spiegato l'artista Eron su Facebook

Il lunghissimo murale

Milano ospiterà un murales tra i più grandi al mondo. Lo sta preparando a CityLife il noto artista italiano Eron. Il writer originario di Rimini ma noto in tutto il pianeta per le sue opere, sta realizzando un opera di mille metri quadri.

La parete - rinominata - W.A.L.L. (Walls Are Love’s Limits) sarà lunga quasi 120 metri. Sulla sua 'tela' Eron ha voluto rappresentare una sorta di miraggio, un'oasi campestre evanescente, anche per colpa della nebbia. Ma un sole incandescente dal centro del murales irrompe nell'intera opera, interamente 'nascosta' da un filo spinato sottile.

"Un altro muro contro l'innalzamento dei muri", ha spiegato Eron su Facebook. Sulla sua pagina, poi, Eron ha pubblicato un video in timelipse con i vari momenti di costruzione del W.A.L.L.

Il parco di Citylife diventerà una sorta di museo a cielo aperto con il progetto ArtLine Milano. Il primo nucleo della collezione a cielo aperto è composto da lavori site-specific realizzati da Riccardo Benassi, Judith Hopf, Ornaghi & Prestinari, Matteo Rubbi, Pascale Marthine Tayou e Serena Vestrucci.

“L’Art Week milanese si conclude con un grande passo verso la realizzazione definitiva di ArtLine, un progetto che abbiamo fortemente voluto insieme a Citylife – ha affermato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – per regalare a Milano un museo d’arte contemporanea ‘a cielo aperto’, fruibile gratuitamente 24 ore su 24. All’inaugurazione di questo primo gruppo di opere seguiranno altre installazioni permanenti, che andranno a completare una collezione di cui siamo molto orgogliosi perché espressione della migliore creatività nazionale e internazionale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ideato da Roberto Pinto e Sara Dolfi Agostini, e attualmente coordinato da Roberto Pinto con la collaborazione di Katia Anguelova e Angela Maderna, ArtLine è un percorso articolato in oltre venti opere permanenti: 8 selezionate attraverso un concorso per artisti under40 (la cui mostra si è tenuta a Palazzo Reale a Milano tra il 2015 e il 2016) e le altre di artisti internazionali già affermati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

Torna su
MilanoToday è in caricamento