A Milano 65 nuove imprese al giorno. I bandi per gli aspiranti o i neo imprenditori

Le cifre di Camera di Commercio

A Milano nascono 65 imprese al giorno, 23.883 sono le nate nel 2018. Primi settori: lavori di costruzione specializzati con 1.764 imprese iscritte nell’anno, commercio con 1.424 all’ingrosso  e 1.306 al dettaglio, consulenza aziendale con 787, ristorazione con 757, le immobiliari con 716. Bene i servizi per la persona con 664, l’innovazione e-commerce e informatica con 489, le imprese per l’ambiente e il paesaggio con 489. Tra i primi settori anche sport con 85 imprese in più e intrattenimento con 82. Emerge da una elaborazione della dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su fonte registro imprese anno 2018 e 2017. Da un aggiornamento sui primi sei mesi del 2019, le iscrizioni sono state circa 8 mila a Milano, Monza Brianza e Lodi, di cui 6 mila a Milano, 15 mila in Lombardia e 92 mila in Italia, un dato in linea rispetto a un anno fa.

E la Camera di Commercio, con la sua azienda Formaper, promuove bandi pubblici per lo start-up d'impresa: «Rappresentano - dichiara Massimo Ferlini, presidente di Formaper - una opportunità per incoraggiare lo sviluppo imprenditoriale, già fortemente presente sul nostro territorio. Ci sono agevolazioni interessanti in particolare per i giovani e per imprese con sede nelle periferie di Milano. Formaper fornisce un supporto a coloro che vogliono presentare domanda per accedere a questi Bandi».

I primi bandi nuovi sono "Yes I Start Up" e "Selfiemployment", dell'Ente nazionale per il microcredito e Anpal: offrono formazione, assistenza gratuite e prestiti a tasso zero per giovani under 30 che non studiano e non lavorano. C'è poi Dote Lavoro (di Regione Lombardia) con formazione e assistenza gratuite per persone disoccupate che vogliono mettersi in proprio. Ancora, Arché (sempre di Regione Lombardia), per neo imprese e liberi professionisti fino a 4 anni di attività, con contributi a fondo perduto. Infine Prossima Impresa (del Comune di Milano e della Camera di Commercio) per aspiranti imprenditori e imprese con sede operativa in aree periferiche di Milano, con contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso agevolato.

Stranieri, donne e giovani

Stranieri imprenditori a Milano a quota 16% pari a 48.916 imprese (erano il 15,7% nel 2017); sono invece 53.680 le attività a guida femminile, pari al 18% del totale (erano il 17,6%); imprese giovanili 24.479, pari all’8% (erano l’8,1% nel 2017). A Monza Brianza stranieri a quota 6.718 imprese (11%); imprese femminili al 18% (11.597); imprese giovanili 5.528 (9%). A Lodi imprese straniere 1.889 (13%); imprese femminili 2.801 (19%), imprese giovanili 1.371 (10%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Milano, furto nella casa in Duomo: sparite valigie, 5mila euro e le chiavi della Porsche

Torna su
MilanoToday è in caricamento