Evade il fisco per anni: confiscati definitivamente beni per 1,8 milioni

Le indagini risalgono al biennio 2014-15

Confiscati beni ad imprenditore evasore

Confiscati sei immobili e denaro ad un imprenditore brianzolo per anni "sconosciuto al fisco": il valore della confisca definitiva (disposta dal tribunale di Milano) è di circa un milione e 800 mila euro. L'indagine risale invece al 2014 e al 2015, dopo una verifica fiscale nei confronti di una impresa di Mezzago (Monza-Brianza), intestata formalmente alla madre dell’imprenditore, ma di fatto gestita da quest’ultimo, conclusa con la contestazione di oltre un milione di imposte evase.

Dopo aver denunciato entrambi alla procura di Monza, sono stati sequestrati due appartamenti e quattro box, del valore di circa 400 mila euro, fittiziamente intestati alla moglie dell’imprenditore. Le ulteriori verifiche condotte dai militari nei confronti di tutte le imprese riconducibili all'uomo permettevano di scoprire e sequestrare, durante una perquisizione in un ristorante da lui gestito, denaro contante per oltre un milione e 400 mila euro in un caveau occultato dietro un ascensore.

A luglio 2015 il tribunale di Milano ha disposto il sequestro del denaro ritrovato nel caveau e dei predetti sei immobili di fatto nella disponibilità del soggetto, già gravati da un sequestro preventivo finalizzato alla confisca, arrivata nei giorni scorsi, con cui il patrimonio è stato definitivamente sottratto all'imprenditore e sarà ora destinato ad usi utili per la collettività.

L'uomo dovrà anche scontare per due anni la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Ha precedenti per associazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, truffa e reati fiscali. Per anni non aveva mai versato imposte né contributi relativi ai suoi dipendenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Avvocata accoltellata nel suo studio di via Pellegrini a Milano: è grave. Indaga la questura

  • Video

    Accoltellò un poliziotto in Centrale, espulso: Diallo portato in Guinea dalla polizia | Video

  • Politica

    Tuffi e bagni “liberi” in Darsena: la proposta per rendere balneabile il “porto” di Milano

  • Baggio

    Scoperta a Milano la casa dello spaccio: in camera da letto cocaina e soldi, un arresto

I più letti della settimana

  • Clochard cambia vita grazie a un post su Facebook, chiedeva un posto di lavoro: lo avrà

  • Accusato di bancarotta, ex socio di Dell'Utri estradato in Italia

  • Reddito di maternità e buoni famiglia: come richiederli

  • Renault Twingo La Parisienne presentata a Milano

  • Contenziosi con il Comune di Milano: si può pagare senza le sanzioni

Torna su
MilanoToday è in caricamento