Milano è il secondo comune più indebitato d'Italia

Secondo solo a Torino stando alla classifica della camera di commercio di Mestre. Ma la "colpa" è soprattutto degli investimenti per Expo 2015

In attesa di Expo cresce l'indebitamento del comune di Milano

Milano è il secondo comune più indebitato d'Italia, almeno tra i capoluoghi di provincia. E' quanto emerge da una statistica elaborata dalla camera di commercio di Mestre. Il nostro capoluogo ha infatti un debito pro capite di 3.348 euro nel 2010, ed è secondo solo a Torino (3.806 euro) che guida questa speciale, e negativa, classifica. Sul terzo gradino del podio Carrara (2.623 euro pro capite). In valore assoluto, però, Milano (con 4.433 milioni di euro di debito totale) è il comune capoluogo maggiormente indebitato. Ma gran parte del debito di Milano e Torino va ascritto ai grandi eventi e agli investimenti che di conseguenza sono stati preventivati e sostenuti: le olimpiadi invernali del 2006 per Torino e l'Expo 2015 per Milano.

In generale, tra il 2008 e il 2010 il debito dei comuni è cresciuto dell'1,5%, ma i comuni del nord hanno fatto peggio segnando un +7,2% mentre nel centro e nel sud del Paese l'indebitamento è diminuito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola e Coronavirus: "Incalzata, la ministra Azzolina ha abbandonato la chat. Surreale"

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, 99 malati in più a Milano nelle ultime 24 ore. «Serve ultimo sforzo»

Torna su
MilanoToday è in caricamento