Donne: a Milano lavorano più della media europea

I risultati di una ricerca sul lavoro femminile nel capoluogo lombardo

Donne al lavoro: a Milano sono più numerose che nel resto d'Italia (e della media europea)

Milano è una città in cui le donne lavorano decisamente più che nel resto d'Italia, ed anche sopra la media europea. Il 65% delle donne residenti in città tra i 20 e i 64 anni ha un lavoro. In Europa la media è del 60,4%, in Italia appena del 47,2%. Si tratta di un evidente successo: vengono superate Madrid, Londra, Bruxelles. Si resta sotto a Helsinki (74,8%), Parigi, Berlino. I dati sono il frutto di una ricerca sul mercato del lavoro a Milano, condotta da Italia Lavoro e curata da Roberto Cicciomessere, Lorenza Zanuso, Anna Maria Ponzellini e Antonella Marsala.

Sono tre le tipologie principali di donne milanesi al lavoro. La prima, "professionals", rappresenta il 36% delle 421 mila donne studiate. Si tratta principalmente di residenti a Milano (55%), quasi totalmente italiane (le straniere sono appena l'11%), per tre quarti dipendenti e quasi tutte inquadrate come impiegate. La metà di loro ha figli. La seconda, "unskilled", rappresenta il 17,4%. Si tratta di persone mature (75%), straniere (40%), dipendenti (90%), operaie (60%), soprattutto addette alla pulizia ma anche sarte e costumiste. Oltre il 99% di loro ha la licenza media. Infine le "diplomate", il gruppo più rilevante (46,6%), italiane (81%), impiegate (61,8%), che svolgono lavori con qualificazione medio-alta. 

Sono quasi la metà le donne che esercitano professioni altamente qualificate (47,9%), ma questa quota è ancora superiore tra gli uomini (52,8%). Si tratta comunque di una "anomalia" rispetto al resto d'Italia, dove la maggior parte delle donne svolge professioni non qualificate. 

«Quando in una città quasi tre quarti delle donne sono attive perché lavorano o cercano una occupazione significa che non solo siamo più in alto del dato medio italiano, ma anche di quello europeo», è il commento di Cristina Tajani, assessore comunale al lavoro: «Puntando su politiche del lavoro che concilino la vita professionale e parentale è possibile avere, anche in Italia, tassi d'occupazione femminile simili a quelli delle maggiori capitali europee».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento