Borse contraffatte, scoperta fabbrica nell'hinterland: i lavoratori dormivano dentro

Denunciato un cinese a cui è stata sospesa l'attività imprenditoriale. I carabinieri hanno sequestrato 300 pezzi

Repertorio

Scoperta e smantellata una fabbrica di borse e cinture nell'hinterland di Milano, lunghissima la lista di irregolarità riscontrate compresi diversi lavoratori immigrati che dormivano all'interno dei locali del capannone. Il titolare dell'attività, un cinese di 47 anni, è stato denunciato e risponde di diversi reati.

E' successo a Cologno Monzese in via Barcellona. I controlli, iniziati durante la notte tra venerdì e sabato, sono terminati nelle prime ore del 7 aprile e sono stati effettuati dai carabinieri della tenenza di Cologno insieme con i militari della guardia di finanza di Gorgonzola, con la polizia locale e con l'ispettorato del lavoro di Milano.

All'interno della manifattura sono stati trovati 21 lavoratori, tutti cinesi, di cui 13 in nero e irregolari in Italia: questi ultimi hanno un'età tra i 28 e i 63 anni. Tra loro quattro donne. I 13 sono stati denunciati per la violazione della legge sull'immigrazione. Diversi lavoratori dormivano all'interno del capannone.

I carabinieri hanno poi sequestrato 300 borse e cinture contraffatte, nonché alcuni locali realizzati abusivamente. In tutto sono state comminate sanzioni per 77 mila euro e ammende per 42 mila euro. Al titolare è stata sospesa l'attività imprenditoriale. L'uomo risponde di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, lavoro in nero, abusivismo edilizio, carenze sulla sicurezza sul lavoro, locali non conformi, impianto di videosorveglianza non autorizzato e altro ancora.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • Milano, polizia locale in lutto: morta Stefania, vigilessa di 40 anni della centrale operativa

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento