Supermercati SuperDì e IperDì chiusi: un'altra catena "salva" 181 posti di lavoro

Rilevati sei supermercati, quattro già aperti. Ecco cos'è successo

Repertorio

Anche a Cesano Maderno la catena de il Gigante, presente nel Nord Italia con circa 60 punti vendita di cui una quarantina in Lombardia, ha "sostituito" il supermercato SuperDì in via San Benedetto, vicino alla superstrada Milano-Meda, con l'impiego di 34 addetti già al lavoro in precedenza nello stesso negozio.

Sono in tutto sei i supermercati che il Gigante ha rilevato dopo la chiusura dei supermercati SuperDì e IperDì nel mese di settembre del 2018. Nel complesso verranno garantiti posti di lavoro a 181 dipendenti rimasti disoccupati dopo le chiusure precedenti. Gli altri negozi ex SuperDì e IperDì già riaperti con l'insegna de il Gigante sono a Trezzano sul Naviglio, Senago e Porto Ceresio. Successivamente seguiranno gli ultimi due, Lodi e Paderno Dugnano.

«In un momento di instabilità economica, in cui si registrano crisi occupazionali in tutto il Paese e a vari livelli - spiega Giorgio Panizza, amministratore delegato - crediamo sia importante continuare a investire. Evitiamo a molte famiglie l'incubo di un licenziamento e allo stesso tempo proseguiamo il nostro percorso nel segno della concretezza, dell’innovazione e del legame con il territorio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Scuola e Coronavirus: "Incalzata, la ministra Azzolina ha abbandonato la chat. Surreale"

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, 99 malati in più a Milano nelle ultime 24 ore. «Serve ultimo sforzo»

Torna su
MilanoToday è in caricamento