Indagine a Milano su Netflix: «Ricavi milionari ma non paga le tasse»

L'indiscrezione: aperto un fascicolo contro ignoti

Foto da Netflix Media Center

Il colosso dell'internet tv Netflix sarebbe sotto indagine a Milano: la procura meneghina avrebbe aperto un'inchiesta contro ignoti. L'accusa sarebbe quella di non pagare le imposte sui profitti realizzati in Italia. Non risulterebbe indagato nessuno perché manca una sede italiana (e dunque una persona di riferimento) da "perseguire". 

Se non c'è una sede fisica, però, la procura e la guardia di finanza avrebbero definito una "stabile organizzazione materiale" (come riferisce il Corriere) non reale ma occulta, fatta non di uffici e personale ma di cavi in fibra ottica e server, al limite delocalizzati (nel caso di Netflix, tutto parte dall'Olanda) ma che servono comunque il territorio nazionale. 

Lo streaming di contenuti che necessitano di banda larga è ancora un settore pionieristico in Italia, dove le infrastrutture necessarie sono arrivate più tardi che nel resto d'Europa. Si tratta quindi di un mercato piuttosto giovane e, quindi, con ampi margini di crescita: gli abbonati alle varie piattaforme, per intenderci, erano passati da 2,3 a 5,2 milioni in un anno (giugno 2017 - giugno 2018). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Obiettivo 2 milioni di abbonati

Parlando solo di Netflix, il colosso ha toccato quota un milione e mezzo di abbonati in Italia a fine 2018, mentre punta a superare il tetto di due milioni a fine 2019. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Milano, i clienti non rispettano le norme anti Coronavirus: il pub decide di 'auto chiudersi'

Torna su
MilanoToday è in caricamento