Lavoro nero nell'hinterland di Milano, denunciati tre imprenditori

Sanzioni per 19 mila euro. I lavoratori venivano pagati in contanti

L'operazione del nucleo tutela lavoro (foto archivio)

Tre imprenditori sono stati deferiti dai carabinieri di Lodi (nucleo ispettorato del lavoro) perché si servivano di manodopera "in nero". Il fatto è accaduto a Melegnano. I lavoratori senza contratto e assicurazione erano quattro in totale.

Agli imprenditori sono state comminate ammende penali e sanzioni per un totale di 19 mila euro. Gli ispettori hanno anche segnalato la vicenda all'agenzia delle entrate e all'Inps: i due enti dovranno ora verificare se ci sono state evasioni fiscali (i lavoratori erano pagati in contanti) e contributive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due delle tre attività sono state sospese fino al pagamento, già avvenuto, della sanzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Francesco, 18 anni e i polmoni "bruciati" dal Coronavirus: salvato col trapianto da record

Torna su
MilanoToday è in caricamento