Licenziamenti sospesi: c'è una speranza per gli 883 dipendenti della Sirti che rischiano il posto

I licenziamenti saranno sospesi fino al prossimo incontro al ministero dello sviluppo economico

I lavoratori della Sirti

C'è uno spiraglio di luce per gli 883 operai della Sirti che rischiano di essere licenziati: l'azienda ha sospeso la procedura di licenziamento fino al prossimo incontro al ministero dello sviluppo economico. Il fatto è stato reso noto con un comunicato congiunto dai coordinatori nazionali Fim, Fiom, Uilm Sirti dopo il tavolo che si è svolto martedì al ministero.

 "Al confronto di ieri — hanno chiosato i sindacati — abbiamo ribadito l'inaccettabilità degli 833 esuberi dichiarati, chiedendo all'azienda di 'passare dalle parole ai fatti' con una sospensione della procedura e al Mise l'apertura di un tavolo di settore sulle installazioni telefoniche".
 
"L'azienda - riferiscono i sindacalisti - ha accettato di sospendere la procedura, consentendo di fissare un incontro per il prossimo 21 marzo a Milano, in Assolombarda, che ci consentirà di 'verificare le carte', ovvero la concreta esistenza di un piano alternativo ai licenziamenti, che dovrà risultare condivisibile e soprattutto sostenibile. La nostra richiesta è stata condivisa anche dal ministero, con il vice capo di gabinetto Sorial, il quale ha dichiarato la propria disponibilità a favorire tanto la positiva soluzione della vertenza, quanto la richiesta sindacale di un tavolo di confronto del settore delle telecomunicazioni".

"Nel ribadire come l'obiettivo 'esuberi zero' non può e non deve essere una chimera, abbiamo esplicitato l'assoluta necessità del contributo dei ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico per la soluzione della vertenza. Dal momento in cui la procedura è solo sospesa, per Fim, Fiom e Uilm rimane attiva la mobilitazione, con le manifestazioni della 'settimana della lotta' programmate a Bari, Treviso e Milano. Dopo aver preso visione delle proposte che Sirti avanzerà il 21 marzo, valuteremo — concludono i sindacalisti — se ci sono le condizioni per proseguire il confronto e, eventualmente, quali forme e modalità adottare per le prossime iniziative di mobilitazione".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Alba di sangue a Milano, rissa fuori dalla discoteca: ragazzo accoltellato alla schiena

  • Cronaca

    "Negro di m...", ragazzino di 13 anni insultato durante un torneo di basket a Milano

  • Rogoredo Corvetto

    Blitz della Polfer in stazione a Rogoredo: scalo passato al setaccio, due denunce

  • Attualità

    Il maltempo mette in ginocchio le api, Coldiretti: "In Lombardia crolla la produzione di miele"

I più letti della settimana

  • Milano, aggredisce i poliziotti con un coltello: "Vi sgozzo, paese di me...", 23enne arrestato

  • Incidente in A8, Suv tampona camion e si ribalta: morti due ragazzi, altri due feriti. Foto

  • Volo Alitalia Milano-New York riatterra dopo pochi minuti a Malpensa

  • Alba di sangue a Milano, ragazzo accoltellato al culmine di una rissa fuori dalla discoteca

  • Sciopero generale dei mezzi: a Milano venerdì rischio stop a metro, tram, autobus Atm e treni

  • Milano, ragazza di 18 anni violentata al parco: l'ultimo bicchiere di whisky, poi lo stupro

Torna su
MilanoToday è in caricamento