Licenziato dopo 39 anni in azienda: gliene mancano 2 per la pensione

La protesta dei sindacati in una fonderia del Milanese

Il presidio davanti all'azienda (Foto Fim-Cisl)

Hanno incrociato tutti le braccia in segno di vicinanza del loro collega licenziato dopo 39 anni di lavoro alla Fonderia Getti Speciali Colombo di San Giorgio su Legnano. Una protesta che ha visto una adesione pressoché totale a testimonianza della completa solidarietà tra gli operai e gli impiegati dell’azienda legnanese.

Un licenziamento che, peraltro, è arrivato come un fulmine a ciel sereno, tanto più che l’azienda a livello produttivo gode di ottima salute con anche nuovi inserimenti avvenuti di recente. Il lavoratore è stato poi licenziato per ‘giusta causa’ perché per motivi famigliari non aveva accettato il turno spezzato, dopo aver letteralmente lavorato per una vita sul turno unico.

Netta a questo proposito, la posizione assunta dai colleghi del 54enne al quale, peraltro, mancano solo 24 mesi per ottenere i requisiti per maturare la pensione. Intanto il presidio di oggi ha già portato ad un risultato: domani a mezzogiorno una delegazione sindacale con l'amministratore delegato dell'azienda.

“Il nostro obiettivo dichiarato – sottolinea Edoardo Barra, responsabile di zona per la Fim-Cisl – è il reinserimento del lavoratore dando seguito alle istanze che lui stesso aveva già manifestato. Non contestiamo le scelte organizzative aziendali ma crediamo sia altrettanto legittimo dar seguito al processo di conciliazione vita lavoro, peraltro, si tratta di clausole inserite nel contratto collettivo nazionale di categoria. Riteniamo, inoltre, che nel caso di specie, si debba fare un ulteriore sforzo per coniugare le esigenze personali con quelle lavorative”.  

“Il trattamento riservato a questo lavoratore – commenta amaro Beppe Oliva della Cisl Milano Metropoli e competente per il territorio Legnano Magenta – è sconcertante. E’ inammissibile che dopo quarant’anni di attività nella stessa azienda una persona venga licenziata in questo modo con motivazioni assolutamente discutibili. Davanti a situazioni del genere credo che, ancora una volta, si debba porre al centro la questione della dignità del lavoro. Nella drammaticità del momento tuttavia – conclude Oliva – resta la totale solidarietà dei colleghi. Certamente una bella immagine che ribadisce come dietro al lavoro ci siano ancora relazioni e rapporti umani importanti che vanno difesi”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • 17 di lavoro lincenziato x sono limitazioni illimitato, lavoravo in una associazione onolus di ambulanza,dopo 5 giorni mia moglie iniziato chemio , articolo 18 nn tutela adesso a csa viva Italia

  • L'azienda resiste col dipendente per 40 anni e non riesce a fare 42?! Poi, scatta il mobbing per esasperarlo e dovrei credere che in una situazione economicamente in attivo, l'azienda non riesca a individuare tra le nuove leve di giovani galvanizzati, persone da impiegare nei turni richiesti? Suvvia..

  • oh matrioska?

  • Avatar anonimo di Mao
    Mao

    Licenziare una persona dopo 40 anni di lavoro... non penso proprio la causa sia solo quella ma penso ce ne siano tante ma tante altre!!!!

Notizie di oggi

  • San Siro

    Occupano le cantine di un condominio e le trasformano in mini appartamenti fatiscenti

  • Attualità

    Decreto sicurezza, la Chiesa contro Salvini: "Continueremo ad accogliere a nostre spese i migranti"

  • Sesto San Giovanni

    M1, unite le gallerie di Restellone e Bettola: la festa in cantiere

  • Attualità

    La Scala, Liliana Segre agli studenti: "Un tempo fui una clandestina"

I più letti della settimana

  • Milano, sciopero dei mezzi Atm per lunedì 21 gennaio: metro, bus e tram si fermano per 4 ore

  • Biglietti Atm a 2 euro, ecco il nuovo costo degli abbonamenti

  • Milano, ragazzina di 13 anni sparita nel nulla: trovata in albergo con due pusher di shaboo

  • Sciopero dei mezzi Atm, si preannuncia un lunedì nero: si fermeranno metro, bus e tram

  • Incidente in Fulvio Testi, ambulanza si ribalta dopo lo schianto con un'auto: tre feriti

  • Coltello alla gola, ragazzina di 20 anni immobilizzata e rapinata in centro a Milano

Torna su
MilanoToday è in caricamento