Mutuo e e-learning, altri sei milioni di euro per i lombardi: "Saranno accolte tutte le domande"

Il rifinanziamento dei bandi di maggio da parte di Regione Lombardia

Repertorio

Regione Lombardia ha deciso di rifinanziare con altri 6 milioni di euro il bando per la richiesta di contributi, connessi all'emergenza Covid-19, destinati al mutuo della prima casa e a strumenti e-learning per gli studenti tra i 6 e i 16 anni.

Il contributo, proposto con una delibera dell'assessore alle pari opportunità Silvia Piani, si aggiunge ai 16,5 milioni di euro già stanziati a maggio. "La nostra iniziativa - hanno commentato il presidente Attilio Fontana e l'assessore Piani - ha riscosso un grande successo ed è stato apprezzato da moltissime famiglie lombarde. Con queste ulteriori risorse andremo a coprire l'intero fabbisogno con aiuti immediati. Azioni concrete con cui cerchiamo di essere vicini ai nostri cittadini".

I 6 milioni stanziati si aggiungono alla dotazione iniziale di 16,5 milioni di euro, messa a disposizione per il sostegno alle famiglie, durante l'emergenza Coronavirus ai primi di maggio, per il mutuo prima casa e gli strumenti e-learning. Complessivamente in Regione sono pervenute circa 46.000 domande e con la cifra iniziale, messa a disposizione, ne erano state finanziate 32.000.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora sarà possibile, da subito, coprire l'ultimo contingente senza ulteriori attese. In provincia di Brescia sono pervenute 6.700 domande; di Sondrio 580; di Lodi 900; di Pavia 1.500; di Monza e Brianza 3.600; di Como 1.800; di Cremona 1.400; di Lecco 1.500; di Milano 16.300; di Varese 3.500; di Mantova 1.400; di Bergamo 7.100. "Valutata la straordinarietà dell'iniziativa e la perdurante situazione di difficoltà che stanno vivendo le famiglie lombarde - ha concluso Piani - le risorse aggiuntive permetteranno così di finanziare la totalità delle domande presentate, senza lasciare indietro nessuno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Coronavirus, nuovo decreto su mascherine, discoteche e voli: che cosa (non) cambia dal 14 luglio

  • Milano, niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza

Torna su
MilanoToday è in caricamento