Un altro passo verso la normalità, l'ortomercato riapre (in parte) al pubblico

Da sabato saranno nuovamente accessibili i reparti fiori e carni

Il reparto fiori (foto Sogemi)

Da sabato 9 maggio il reparto fiori e quello carni dell'Ortomercato riapriranno al pubblico. A farlo sapere Sogemi, la società che gestisce il comprensorio. Ancora chiusi per il momento i settori che normalmente hanno l'afflusso più consistente, quello ortofrutticolo e quello ittico. 

Gli orari - specifica Sogemi - saranno quelli consueti, dalle 9 alle 12. L’accesso per le auto sarà consentito in uscita dalla Porta 1 (Via Lombroso 54) e dalla Porta 5 (Via Lombroso 95); mentre  l’ingresso pedonale sarà consentito dalla Porta 5 in ingresso e in uscita.

Naturalmente all'interno dell'Ortomercato verranno messe in atto tutte le misure di sicurezza necessarie per la sicurezza delle persone presenti, in conformità con le disposizioni normative: ingresso scaglionato; controllo della temperatura all’ingresso; obbligo di uso di mascherine e guanti per operatori e pubblico; rispetto della distanza interpersonale di un metro. All’ingresso a ciascun cliente sarà consegnata una planimetria con i percorsi da rispettare.

Riapertura dei mercati milanesi

Da giovedì 7 maggio a Milano hanno riaperto anche alcuni mercati scoperti. In particolare, a tornare in attività, solo per la vendita di generi alimentari e in via sperimentale, sono stati 26 dei 94 mercati che normalmente hanno luogo in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per accedere valgono le nuove regole della Fase 2, tra "numero chiuso" e controlli all'entrata. "Per limitare al massimo la concentrazione sarà definita la capienza massima - ha spiegato palazzo Marino - e l'ingresso sarà consentito a un solo membro per famiglia, fatta eccezione per coloro che hanno la necessità di recare con sé minori di anni 14, persone con disabilità o anziani". In più le aree saranno "delimitate e recintate e presenteranno varchi obbligatori di accesso e uscita, che limiteranno al massimo l’incrocio ravvicinato tra le persone. I varchi saranno presidiati da personale dedicato che, oltre a regolare l’afflusso,  potrà rilevare la temperatura corporea dei cittadini prima dell’ingresso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

  • Incidente in viale Monza, travolto e ucciso da un'auto mentre cammina sul marciapiede

Torna su
MilanoToday è in caricamento