Posticipato il via di Area B

Dal 25 febbraio Diesel Euro 3 fuori dalla città.

Area B: ecco dove saranno le prime telecamere

Dal 12 novembre partirà una massiccia campagna informativa che utilizzerà diversi media: affissioni, web, il circuito degli schermi di Atm, Comune, Telesia, Clear Channel. Cartelli e messaggi informativi saranno posizionati su autostrade e tangenziali, e banner saranno presenti sulle pagine web del Comune, degli aeroporti di Linate e Malpensa, di Milanosport e Atm. Ci saranno anche spot sulle principali emittenti radio e tv locali e pagine web e sulle principali testate giornalistiche.

Da gennaio ed entro il 25 febbraio sarà completato il posizionamento della segnaletica stradale, che prevede cartelli come da codice stradale e cartelli informativi molto visibili.

Le prime telecamere ad accendersi sanno in via Anassagora, Pirelli, Sarca, Giuditta Pasta, Gallarate, Tofano, Basilea, Zurigo, Gonin, Baroni, Cassinis, Rogoredo, Carlo Feltrinelli, Mecenate, Fantoli.

Area B: 50 ingressi gratuiti

"Al fine di consentire a tutti di adeguarsi alle nuove regole e senza penalizzare l'uso occasionale nei primi dodici mesi di attuazione del provvedimento tutti avranno cinquanta giorni di libera circolazione - ha spiegato il comune -. Al primo accesso l'automobilista riceverà via posta un alert che spiega il funzionamento del provvedimento invitandolo a mettersi in regola ma anche ad iscriversi al portale per controllare e gestire gli accessi disponibili". 

"Dal secondo anno di entrata in vigore di Area B i residenti a Milano e le imprese della città avranno 25 giorni all'anno di libera circolazione, tutti gli altri cinque giorni - ha chiarito palazzo Marino -. Solo all'esaurimento dei giorni di libera circolazione scatterà la sanzione".

"Area B già nel periodo tra il 2019 e il 2026 permetterà di ridurre le emissioni atmosferiche da traffico complessivamente di circa 25 tonnellate di Pm10 allo scarico e di 900-1.500 tonnellate di ossidi di azoto", le previsioni dell'amministrazione. 

"Per quanto riguarda il Pm10 l’accelerazione sarà immediata: meno 14% di emissioni nel 2019, meno 24% nel 2020, meno 21% nel 2021. Nei primi 4 anni le emissioni di Pm10 si ridurranno della metà ovvero di 15 tonnellate. Riduzioni misurabili anche sul NoX: l’accelerazione avverrà tra il 2023 e il 2026 con un calo del 11% ogni anno. Tra il 2019 e il 2022 la diminuzione - ha concluso il comune - sarà del 4-5% all’anno".

Area B e Area C - l'infrastruttura di controllo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fabrizio Corona aggredito al bosco della droga di Rogoredo

  • Attualità

    Asilo paragonato a "scuola di ballo e canto": e il condominio sfratta i bambini e le maestre

  • Cronaca

    Ragazzini ubriachi e senza biglietto picchiano l'autista di un bus e filmano tutto, beccati

  • Cronaca

    Scappa contromano, sperona la polizia e si schianta: arrestato dopo folle inseguimento

I più letti della settimana

  • Selvaggina, idromele: a Milano arriva Valhalla, il primo ristorante vichingo d'Italia

  • Tragedia al concerto del trapper milanese Sfera Ebbasta: sei morti e otto feriti gravi

  • Milano apre un nuovo Esselunga: ecco come sarà il superstore

  • Blocco del traffico a Milano da venerdì 7 dicembre: superati i limiti polveri sottili (PM10)

  • Incidente sull'Autostrada A1: furgone contromano, sul posto 6 ambulanze, traffico in tilt

  • Tangenziale Ovest di Milano chiusa per un mese nel tratto tra l'Autostrada 8 e Rho

Torna su
MilanoToday è in caricamento