Accordo Vietnam-Ue, Coldiretti Lombardia protesta per il riso. In realtà ci saranno le quote

Risulta parzialmente ingiustificata la protesta di Coldiretti lombarda circa l'accordo Vietnam-Ue che 'apre' all'import-export a dazio zero, e che sarà molto conveniente per tutti gli imprenditori che esporteranno nel Paese asiatico

Foto Pixabay

Via libera dalla Commissione dell'Unione Europea all'accordo con il Vietnam che eliminerà oltre il 99% dei dazi doganali sulle merci scambiate, a patto però che il Paese asiatico implementi politiche di sviluppo sostenibile, rispetto dei diritti umani, diritto del lavoro, protezione dell'ambiente e lotta ai cambiamenti climatici. 

Da parte sua, il Vietnam elminerà il 65% dei dazi sui prodotti provenienti dall'Ue all'entrata in vigore dell'accordo, eliminando poi il resto in un periodo di dieci anni. Nell'accordo vengono anche tutelati 169 Igp europei (alimentari e bevande) in Vietnam. Apertura anche alle imprese Ue per le gare di appalto pubbliche in Vietnam. "E' l'accordo più ambizioso mai stretto con un Paese in via di sviluppo", ha commentato Cecilia Malmstroem, commissaria Ue al commercio. 

Coldiretti Lombardia si lamenta...

Non si è fatta attendere la risposta di Coldiretti Lombardia, che ha calcolato in 20 mila tonnelate il riso semigreggio che verrà importato in Ue "a dazio zero" dal Vietnam, nonché 30 mila tonnellate di riso aromatico. Secondo Ettore Prandini, presidente di Coldiretti Lombardia, già nel 2018 le importazioni di riso dai Paesi asiatici in via di sviluppo, quali Vietnam, Cambogia e Laos, hanno provocato una diminuzione del 10% della superficie regionale coltivata a riso, anche se la nota di Prandini non specifica in quanti anni.

... ma il riso a dazio zero sarà limitato

Nei documenti di accompagnamento dell'accordo (e nell'accordo stesso: qui il testo), che certo bisogna avere tempo e voglia di consultare, è scritto chiaramente che "l'apertura del mercato dell'Ue ai prodotti più sensibili dal Vietnam verrà limitata per assicurarsi che i produttori dell'Ue non soffrano di questo. Alcuni prodotti saranno soggetti a maggiori periodi di transizione e a quote. Tra questi prodotti il riso" e altri come funghi, zucchero, uova e via dicendo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • altra euroinculata pure il riso al napalm ci propinano. ma ci sarà qualche interessegermanico, ne sono certo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pronto a fare la jihad e a reclutare altri miliziani: arrestato terrorista dell'Isis

  • Attualità

    Una donna mezza nuda per 'vendere' l'olio per auto: il comune rimuove la pubblicità 'sessista'

  • Parabiago

    Ragazzino di 15 anni morto sotto un treno per "gioco": aperto fascicolo per omicidio colposo

  • Vigentino

    Il comune vince al Tar: ok alla demolizione degli "abusi" nel palazzo di via Isimbardi

I più letti della settimana

  • Ecco l'inverno: con il grande freddo arriva la neve in Lombardia, fiocchi anche a Milano

  • Ragazzini rubano droga ai pusher: sequestrati nel box e costretti a giocare alla roulette russa

  • Milano, apre il nuovo Starbucks in centro: locale già pieno, c'è anche il Frappuccino

  • Metro rossa bloccata tra Qt8 e San Leonardo: brusca frenata, 14 feriti, coinvolti 2 bambini

  • Milano, violenza sessuale sul bus: ragazzina aggredita e molestata a bordo in pieno giorno

  • Sciopero dei mezzi, in arrivo un altro "venerdì nero": si fermano i treni Trenitalia e Trenord

Torna su
MilanoToday è in caricamento