Ecco il nuovo ristorante di chef Cracco e Lapo: lusso in tavola tra "privée motoscafo" e Ferrari

Giovedì apre Garage Italia, la nuova opera - tra cucina e motori - di Cracco e Lapo Elkann

Il nuovo ristorante firmato da Cracco e Lapo

Un'area bar che dà il benvenuto ai clienti. Una "Materioteca", dove gli esperti creano e disegnano sotto gli occhi dei clienti. E poi, al piano superiore, un ristorante firmato da uno degli chef più famosi d'Italia. Da giovedì, passione, creatività ed eccellenze italiane si fondono nel nuovo "Garage Italia", l'ultima opera di Lapo Elkann e Carlo Cracco che hanno così ridato vita allo storico distributore Eni di piazzale Accursio. 

Nella struttura voluta negli anni '50 da Enrico Mattei in persona, lo chef e l'imprenditore hanno creato la casa della loro nuova creatura, che fonde cibo e motori in un connubio di classe e lusso

Video | Ecco il nuovo ristorante di Lapo e Cracco

garage italia video-2

Garage Italia di Lapo e Cracco a Milano

L'apertura ufficiale di Gargae Italia è in programma per giovedì 9 novembre, ma i 1700 metri quadrati disposti su tre piani sono ormai pronti e anche gli ultimi dettagli sono stati messi a posto. 

Subito dopo la porta di ingresso, che riprende la vetratura originale, i clienti saranno accolti da una grandissima nuvola composta da oltre 1.100 modellini sospesi sull’area bar. Quindi, spazio, alla fucina dei progetti tailor-made di personalizzazione dei veicoli - tra auto, aerei e barche - che trova posto nella "Materioteca", dove sarà possibile toccare con mano tutti i materiali che saranno utilizzati per la realizzare del progetto. Alle spalle, invece, una grande libreria mostra la qualità e la ricchezza cromatica delle lamiere verniciate, dei tessuti e delle pelli disponibili.

Sempre al piano terra, è stata allestita un’area per tutti gli appassionati di auto e i piloti professionisti, che avranno la possibilità di “guidare in pista” una Ferrari, grazie a un simulatore professionale e al supporto di un istruttore.

La scala che porta al primo piano apre poi il sipario sul nuovo ristorante firmato da Cracco. Al centro del locale fa bella mostra di sé la carrozzeria di una Ferrari 250 Gto, che è stata trasformata in una cocktail station per animare le serate. 

Sul soffitto c’è invece la sagoma di una vera pista elettrica giocattolo, con ventidue mini modelli di Formula 1, comprese due Ferrari volutamente posizionate vicine al traguardo. Lungo il perimetro si trovano panche, tavoli e sedie disegnati appositamente per il ristorante oltre a nove sedili Ferrari Daytona e due sedili della Ferrari 599 che sono diventati delle poltrone, mentre il divano è stato creato ispirandosi alla storica Ferrari di Gianni Agnelli.

Il ristorante di Cracco e Lapo a Milano

L’ampia terrazza esterna è "recintata" da vegetazione tropicale che sembra continuare nelle fronde degli alberi di viale Certosa. Sulla punta estrema della terrazza, che si affaccia su Milano, si trova un piccolo gioiello: il “Riva Privèe”, che è stato allestito come il famoso motoscafo Aquarama, con pavimentazione in legno e divanetti rivestiti da materiali nautici nei colori iconici del famosissimo brand nautico italiano.

La proposta culinaria partirà da un light lunch, per passare poi all’aperitivo e alla cena, con Garage Italia che resterà aperto ogni giorno dalle 9.30 alle 2 di notte. 

“È stato bellissimo e stimolante lavorare su questo progetto - le parole dello chef, Carlo Cracco -. Garage Italia è un contenitore magico in cui convivono il divertimento, la creatività, la buona cucina, la passione, il sogno. La cucina che proponiamo è all’insegna del made In Italy, con piatti semplici e accessibili a tutti, con l’assoluta qualità e ricerca delle materie prime, che parte dalla grande ricchezza delle ricette italiane e regionali, presentate al pubblico in un’ottica più innovativa e creativa dallo Chef Gabriele Faggionato con la mia diretta supervisione. Nel menu abbiamo inserito per i nomi dei piatti dei richiami al mondo delle auto e dei motori, per creare - ha concluso lo chef - un fil rouge con l’ambiente circostante e con il mondo Garage Italia". 

“Milano ha l’onere e l’onore di rappresentare l’ammiraglia del rinascimento italiano nel panorama globale, relazionandosi attivamente con gli altri centri culturali e imprenditoriali nel mondo - ha detto un'entusiasta Lapo Elkann -. Ed è per questo motivo che ho voluto realizzare uno spazio per condividere, creare e assaporare il meglio del nostro paese, riunendo sotto lo stesso tetto le eccellenze italiane nel settore della creatività, del design, del motion e del food”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Omicidi

    La cena, la lite e la "lotta" in casa: Roberta, uccisa dal fidanzato conosciuto 5 mesi fa

  • mobilità

    Apre il parcheggio della M2 Abbiategrasso: dentro Area B, off limits per auto inquinanti

  • Cronaca

    Milano, presi i banditi che volevano sparare agli imprenditori: "Mi sistemo, poi mi sposo"

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Milano, a CityLife il tiramisù più lungo al mondo: pronte 15mila porzioni in omaggio

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • Senza biglietto, non scendono e bloccano il treno: "Siamo ambasciatori fuori da giurisdizione planetaria"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

Torna su
MilanoToday è in caricamento