800 licenziamenti, sciopero con sit-in alla Sirti di Mazzo di Rho

L'agitazione mercoledì mattina. I vertici aziendali intendono lasciare a casa un quarto dei dipendenti in tutta Italia

Sciopero da parte dei lavoratori della Sirti a Mazzo di Rho, in seguito all'annuncio dell'azienda con l'intenzione di effettuare 833 licenziamenti in tutta Italia. Un numero esorbitante che corrisponde a circa un quarto dei dipendenti dell'azienda. I dipendenti hanno incrociato le braccia mercoledì mattina per quattro ore, dalle 8 alle 12.

Sirti, operai in rivolta: video

Sirti si occupa di progettare e realizzare grandi reti di telecomunicazioni e, al momento, è tra l'altro coinvolta nella rete 5G. Fondata nel 1921, può vantare (nel 1977) la posa della prima rete in fibra ottica al mondo. Negli ultimi anni, stando a fonti aziendali, si sarebbero generate pesanti perdite finanziarie causate da un calo di commese e dal ricorso costante al massimo ribasso delle aste. Di qui la decisione di licenziare 833 dipendenti (su poco più di 3.600) e l'immediata risposta dei lavoratori.

Scioperi con sit-in sono stati proclamati davanti ai cancelli dello stabilimento palermitano di Carini, ad Ancona e a Mazzo di Rho. "E' inaccettabile che la Sirti abbia deciso di lasciare a casa proprio quei lavoratori che dovrebbero portare a termine il piano banda ultralarga", ha commentato Roberta Turi, segretaria generale Fiom Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Milano, festino a base di cocaina, hashish e marijuana nell'hotel di lusso: arrestato 32enne

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento