Musica, Milano tra le prima in Italia per produzione di strumenti. Trionfa Cremona con i suoi liutai

Il capoluogo lombardo è terzo nel Paese: in Lombardia oltre un quinto delle imprese del settore

Produzione di strumenti musicali (foto Pixabay)

Milano "brilla" di fama planetaria per il Teatro alla Scala, uno dei più importanti e il più prestigioso al mondo; alla vigilia della Prima stagionale (come da tradizione il 7 dicembre, nel 2019 con la "Tosca" di Giacomo Puccini), i numeri fotografano un settore anche economico di grande rilevanza sia per il capoluogo lombardo sia per tutta la regione. La Lombardia infatti è la prima regione italiana per imprese di produzione, riparazione e commercio di strumenti musicali: 518 su un totale nazionale di 2.251, quindi oltre un quinto.

La "regina" del settore, come è noto, è la provincia di Cremona con 189 imprese, in crescita di ben il 13,9% dal 2014, a testimonianza che si tratta di un ambito economico assolutamente vitale. Cremona è la prima provincia italiana. Segue Roma con 152 imprese, terza è Milano con 133 (e una crescita del 14,7% dal 2014 e del 4,7% nell'ultimo anno).

La leadership cremonese si gioca quasi esclusivamente sulla fabbricazione degli strumenti (la liuteria tradizionale cremonese è patrimonio dell'Unesco), con 181 imprese su un totale di 189 dedite a questa attività. In questo caso la seconda città italiana è Ancona (91 imprese di fabbricazione) e, ancora una volta, Milano è terza con 65 imprese di fabbricazione. Sulla vendita al dettaglio il podio è per Roma (100 imprese), Milano (48) e Napoli (48); sulla riparazione specializzata Milano (20) e Roma (18).

Più di una impresa del settore su dieci, in Lombardia, è condotta da giovani imprenditori (under 35). In numeri, 56 imprese su 518. Le donne sono anch'esse 56 su 518, mentre gli imprenditori stranieri che operano in Lombardia nel settore sono 89, la metà che in tutta Italia (169). Gli strumenti musicali "made in Italy" più esportati sono le tastiere, i flauti, le chitarre e le arpe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Creatività, innovazione, digitale, attrattività culturale e turistica sono le parole chiave che ruotano attorno alle imprese della musica che sono un altro importante punto di forza del nostro territorio. La musica resta quindi stimolo e traino per la Lombardia e per il resto del Paese: un’eccellenza che si rivolge a tutte le generazioni, in ambiti culturali e imprenditoriali diversi, con un linguaggio trasversale ricco di storia ma sempre al passo con i tempi», ha dichiarato Beatrice Zanolini, consigliera della Camera di commercio di Milano, Monza-Brianza e Lodi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

Torna su
MilanoToday è in caricamento