menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcalendarcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcasesunnysuncloudwhitecloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfograinlightblackcloudsleetsnowcelsiuslock-openlog-outeditfiletrophy

Un euro per ogni stella: a Milano la "tassa del turista"

Partirà probabilmente dal 1 luglio la "tassa di soggiorno"; giovedì passerà in Consiglio. Gettito previsto di 8 milioni entro il 2012 "per promozione turistica e restauro monumenti"

Albergo di lusso a Milano

Un euro per ogni stella dell'hotel. A persona e per ogni notte. Partirà con ogni probabilità dal prossimo 1 luglio, a Milano, la già annunciata "tassa di soggiorno". Un balzello eminentemente per chi viene sotto la Madonnina in vacanza o per lavoro, che servirà per la promozione turistica e il restauro dei monumenti. 

Il provvedimento verrà votato durante il consiglio del 7 giugno. Secondo diverse stime, porterà nelle casse di Palazzo Marino circa 8 milioni di euro già nel 2012 e quasi 25 nel 2013. 

Non tutti dovranno pagara l'"aggiunta" al soggiorno. Saranno esentato studenti sotto i 26 anni, i minorenni, chi viene a Milano per accompagnare parenti in strutture ospedaliere oppure i famigliari delle forze dell'ordine. 



Commenti (2)

  • Avatar anonimo di michele
    michele

    ma come vi permettete di fare quello che volete ?????????????? !!!!!!!!!!!!............E TUTTE LE PRENOTAZIONI GIA' EFFETTUATE FINO DICEMBRE 2013 ???....chi glielo dice al cliente?????...VERGONA !!!!

  • Avatar anonimo di Carmen
    Carmen

    Gli albergatori oltre al fastidio dell'incasso e il versamento della tassa di soggiorno subiranno anche il danno delle percentuali per i pagamenti con carta di credito.

Più letti della settimana

Torna su