Turismo, 3 milioni dal Comune per il brand YesMilano e la promozione della città all'estero

Nel 2019 record di visitatori, e a gennaio 2020 il turismo a Milano "vola"

(Foto Malutin Artem, Instagram)

Tre milioni di euro da investire sul brand YesMilano. E' uno dei provvedimenti del piano di promozione della città per il 2020, presentato lunedì alla quarantesima edizione della Bit (Borsa Internazionale del Turismo) dal Comune di Milano e dalla Camera di Commercio di Milano, Monza e Lodi.

L'obiettivo è qiuello di rafforzare la reputazione di Milano in alcuni mercati (Usa, Cina, Inghilterra e Italia) per portare in città un maggior numero di turisti, con particolare attenzione a tre segmenti: i giovani, i city breakers e gli appassionati del lusso. Milano, nel 2019, si è confermata una destinazione turistica capace di attirare più di dieci milioni di visitatori. Il piano di promozione prevede il rafforzamento dell'attrattività di Milano per tutto l'anno, con quartieri che presentano diverse attività e attrazioni legate a ristorazione, shopping, ma anche cultura ed architettura.

Sempre più turismo congressuale

Sarà rafforzata la presenza della città di Milano sui canali digitali (anche con il sito di YesMilano) e sul canale WeChat, pensato particolarmente per i cittadini (e potenziali turisti) cinesi. Ed è prevista l'apertura di un ufficio turistico istituzionale concentrato in particolare sul turismo congressuale. 

Nel 2019 sono stati 10 milioni e 800 mila i turisti che hanno visitato Milano, con una crescita mensile media del 9,2% rispetto al 2018, una spesa media di quasi 390 euro di cui un quarto in cibo e poco più di un quinto nello shopping. Nel mese di gennaio 2020 sono stati registrati oltre 811 mila turisti, con un incremento del 16% rispetto al mese di gennaio del 2019.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento