La regione contro le vendite per beneficenza: norme più restrittive

Obbligo per i comuni di formulare un "Piano delle vendite per beneficenza". Tra le norme, la "distanza minima" rispetto ai negozi e, prossimamente, i criteri per individuare le aree adatte

Una vendita di azalee dell'Airc

La proposta era stata avanzata e ora c'è l'ufficialità: in Lombardia entrano in vigore forti limitazioni sulle vendite benefiche, ad esempio (ma non solo) di fiori. Trenta favorevoli e ventiquattro contrari per introdurre regole più restrittive per le "cessioni a fini solidaristici" di fiori, manufatti o "altra oggettistica".

Nel testo presentato in aula si prescrivono varie norme. I comuni - per esempio - dovranno deliberare il "Piano comunale della cessione a fini solidaristici". Questo per "promuovere la corretta coesistenza" tra i negozi tradizionali e i banchetti di beneficenza. La regione, a sua volta, predisporrà le linee guida, a cui i comuni dovranno attenersi per scegliere le aree comunali da destinare a queste attività, con l'obiettivo anche di promuovere "un avvicendamento" delle categorie merceologiche. 

Non solo: le vendite per beneficenza dovranno realizzarsi "prevalentemente" nell'ambito di "eventi culturali e aggregativi". E dovrà essere prevista addirittura una distanza minima tra i negozi e i banchetti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma: una nuova legge, prossimamente nuove linee guida, addirittura un "Piano comunale" per disciplinare i banchetti di solidarietà. Chiarissimo l'intento di rendere difficile la vita alle associazioni benefiche. Le azalee contro il cancro non vengono vietate, ma con queste nuove regole sarà più difficile incontrarle. "Si è voluto intervenire con metodi punitivi, è grave", ha commentato Agostino Alloni del Pd spiegando il voto contrario del suo partito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

Torna su
MilanoToday è in caricamento