A Milano festa al Convegno dei frati missionari

Sabato 16 Giugno dalle ore 18, Santa Messa, percorso interattivo per adulti e bambini del 'Villaggio del volontario',stand gastronomici, artigianato, concerto degli Stroker e una singolare sfilata di moda. I milanesi sono tutti invitati con le loro famiglie.(Per arrivare: tram 14 oppure Metro Rossa per Rho Fiera, fermata Uruguay, e poi pullman 40).

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Dopo la kermesse solidale 'Pane in piazza', protagonista della MIlano Food City, i Missionari Cappuccini di Milano invitano i milanesi a un'altra manifestazione insolita e 'golosa', questa volta nel loro Convento di piazza Cimitero Maggiore 5 (per arrivare: tram 14 oppure Metro Rossa per Rho Fiera, fermata Uruguay, e poi pullman 40). Musica, street food, mercatini e tanto altro all’insegna del divertimento e della solidarietà animeranno la sera di sabato 16 Giugno a partire dalle ore 18. Titolo dell'evento “Vicini per chi è lontano”. Come ogni anno, si torna a festeggiare la partenza per la Missione di un gruppo di volontari, che dedicheranno le vacanze estive a questa generosa iniziativa: sono 40, di età tra i 18 e i 60 anni, uomini e donne; provengono da tutta la Regione e sono già pronti per dividersi tra Brasile, Costa D’Avorio, Benin, Mozambico, Thailandia, Georgia, India e Zimbawe. Al convento, un percorso chiamato “Il Villaggio del volontario” ricostruirà per i visitatori in modo simbolico e interattivo l'esperienza dei volontari. In una prima area si vivrà la preparazione della valigia del volontari che contiene anche strumenti medici, attrezzature per cucire e una palla da rugby, cose che fanno capire quali saranno i loro compiti, dal prendersi cura delle persone all'intrattenere dei bambini; nella seconda situazione, i visitatori superano una serie di ostacoli creati da fili che sono le relazioni da instaurare, non sempre facili; infine, ognuno costruisce un pezzo di un gioco con materiali riciclati (la dama con i tappi, etc) per simulare le attività ricreative che i volontari svolgeranno con i bambini nelle missioni dovendo sfruttare il poco che avranno a disposizione. Al termine chi desidera lasciare una piccola offerta, riceverà in omaggio un simpatico portachiavi realizzato con i tappi di bottiglia e sormomontato da un moschettone simbolo dei volontari, tutti uniti fra loro. Il programma dell'evento inizia con la Santa Messa presieduta da Fra Hugo Mejìa, consigliere generale dell’Ordine e Responsabile del progetto di volontariato internazionale, che consegnerà il Mandato Missionario. Al termine della funzione - animata dai bambini del “Coro delle stelle” di Rosate- verrà donato a tutti i presenti un sacchettino contenente dei tasselli di puzzle come simbolo di un “cammino che continua”. Dalle 19 apertura degli stand gastronomici dove si potranno gustare salamelle, panzerotti, zighini, cibo Thai e altre leccornie nostrane e dal mondo. Shopping: accessori, bijoux, giochi per bambini prodotti reinterpretando con grande fantasia i più vari materiali riciclati, saranno in offerta con lo scopo di raccogliere donazioni utili in terra di Missione. Alle 20.30, concerto degli Stroker, l'originale gruppo di musicisti che da alcuni anni si esibisce nei teatri e nelle strade d’ Italia suonando secchi, cerchioni delle ruote e vecchie caldaie riadattati a “percussioni urbane”. Infine, chiuderà la manifestazione una sfilata di moda molto speciale: le ragazze africane ospiti della struttura Cascina Calderara di Magenta indosseranno alcune loro creazioni, realizzate dopo aver seguito un corso di cucito. Spiega il responsabile dei volontari in missione Fra Emilio Cattaneo: "“Donare è gioia e noi vogliamo condivederla con la città, vivendo insieme delle ore di allegria e di leggerezza, pur fornendo, speriamo, interessanti e insoliti spunti di riflessione. Il mercatino è veramente curioso e ci auguriamo che possa attirare proventi da destinare ai diversi progetti solidali rivolti ai più bisognosi: poveri, orfani, handicappati, detenuti, malati, donne in difficoltà. 'Vicini per chi è lontano' è anche il nostro modo per dire grazie a tutte le persone che ogni giorno già ci sostengono e fanno sì che il nostro impegno possa dare risultati concreti”. Ufficio stampa Missioni Estere Cappuccini onlus: Gruppo Areté, tel. 0233004397- martinelli@gruppoarete.it- mob. 3494330142

Torna su
MilanoToday è in caricamento