Break in Jazz 2018: un mese di musica a City Life con gli allievi della scuola civica di musica

Organizzato dall’Associazione Culturale Musica Oggi in collaborazione con CityLife e promosso e sostenuto negli anni dal Comune di Milano, Break in Jazz giunge alla XXII edizione trovando una nuova sede nella Milano del duemila. Dopo la significativa esperienza al Teatro Continuo Burri, per un mese la musica dei Civici Corsi di Jazz caratterizzerà il paesaggio sonoro di uno spazio veramente internazionale, luogo ideale per una manifestazione che da sempre avvicina la nostra città all’Europa.

Rassegna che coinvolge, durante l’ora dell’intervallo di pranzo, migliaia di cittadini, Break in Jazz ha trovato in CityLife uno straordinario ambiente urbano per dare spazio a docenti e studenti della prestigiosa scuola milanese, pareggiata ai Conservatori, fondata e diretta da Musica Oggi e parte integrante della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado - Fondazione Milano.

Nel programma, ampliato nella durata temporale per offrire ai frequentatori e lavoratori di CityLife maggiori possibilità di ascolto, i centocinquanta studenti della prestigiosa scuola milanese e il loro straordinario corpo docente, presente in modo attivo ai concerti, spazieranno dal ragtime al jazz di oggi, inserendo in tutti i repertori almeno un brano scritto da jazzisti italiani, nel segno di una grande attenzione per la scena nazionale, che ha raggiunto i cento anni di storia, anche con l’intento di formare i giovani nella consapevolezza del valore dei musicisti italiani.

Un’altra novità sarà la presenza di un gruppo proveniente da Siena Jazz, uno dei punti di riferimento europei della didattica jazz, grazie a un progetto d’interscambio sostenuto dal MIBACT che porterà nella città toscana un gruppo di studenti dei Civici Corsi milanesi.

La manifestazione, che coniuga formazione e produzione, come avviene nelle migliori scuole diperforming arts, avvicina Milano ai paesi europei musicalmente più evoluti che diffondono e promuovono la musica anche attraverso iniziative musicali di base, realizzando, nell’ambito di Fondazione Milano®, un’attività didattica e formativa unica in Italia.

Break in Jazz è una manifestazione amata dalla cittadinanza perché offre l’opportunità a tutti, anche a coloro che sono impossibilitati a recarsi la sera nei teatri e nei luoghi in cui si produce musica, di assistere in modo libero e gratuito a concerti di qualità, in un orario diurno e accessibile.

Sempre più vicina al quarto di secolo di vita, Break in Jazz rimane ancora un progetto attuale che non ha avuto imitatori e si è consolidato come iniziativa unica nel suo genere, che ha saputo superare la logica degli avvenimenti occasionali per diventare parte integrante della programmazione musicale della città.

L’ultima annotazione riguarda la qualità dell’ascolto, garantita da un competente staff tecnico, la puntualità negli orari d’inizio e fine dei concerti e la disponibilità di musicisti e pubblico, verificata nel corso degli anni, a suonare e ascoltare anche in condizioni meteorologiche avverse.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Un nuovo tour degli Slipknot in arrivo nel 2020. La tappa di Milano a febbraio

    • 11 febbraio 2020
    • Mediolanum Forum di Assago
  • “Stravinsky in Jazz”: un concerto di cinque jazzisti in arrivo alla Camera del Lavoro

    • 25 gennaio 2020
    • Camera del Lavoro
  • Pizzica&tarantelle con i briganti&salvatore

    • 23 gennaio 2020
    • Spazio Ligera

I più visti

  • A Milano la maxi mostra dei Lego: intere città e mondi ricostruiti

    • dal 11 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo della Permanente
  • A Palazzo Reale una mostra con opere di Picasso, Monet e Gauguin provenienti dal Guggenheim di New York

    • dal 17 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Reale
  • 'Nikola Tesla Exhibition': a Milano arriva la mostra con spettacolari fulmini artificiali 'indoor'

    • dal 5 ottobre 2019 al 22 marzo 2020
    • Spazio Ventura XV
  • Il Giappone a Milano: a ottobre due mostre sul Sol Levante

    • dal 1 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Mudec
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento