Fondazione Prada, al via la nuova stagione cinematografica

  • Dove
    Fondazione Prada
    Largo Isarco
  • Quando
    Dal 18/10/2019 al 03/01/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Proiezioni di “Soggettiva” e “Origine” - Intero: 6 euro / Ridotto: 4 euro (per studenti sotto i 26, spettatori over 65) / Gratuito: spettatori diversamente abili e un loro accompagnatore. Proiezioni di “Indagine” - Intero: 8 euro / Ridotto: 6 euro
  • Altre Informazioni
    Sito web
    fondazioneprada.org

Fondazione Prada presenta la nuova programmazione cinematografica che propone una grande varietà di formati e linguaggi visivi e una serie di incontri con il pubblico ed eventi speciali. Dal 18 ottobre 2019 sono proiettati ogni venerdì i film di “Soggettiva John Baldessari” scelti dall’artista americano. Le prime visioni della sezione “Indagine” e i titoli della nuova rassegna “Screen-Core” per “Origine”, presentati rispettivamente ogni sabato e domenica, completano il programma del Cinema della Fondazione Prada.

“Soggettiva”: 11 film selezionati da John Baldessari (18 ottobre 2019 - 3 gennaio 2020)

Per la sezione “Soggettiva” personalità del mondo dell’arte e della cultura sono invitate a condividere con il pubblico i film che hanno marcato la loro formazione personale e intellettuale. Il processo di selezione dei film è guidato unicamente dal gusto personale e dalla cultura cinematografica del curatore, dimostrando l’influenza del cinema in tutti i campi della creatività. Dopo gli artisti Damien Hirst, Theaster Gates e Luc Tuymans e i registi Nicolas Winding Refn e Pedro Almodóvar, John Baldessari (National City, California, 1931) è invitato a partecipare al progetto con una selezione di 11 titoli. La sua “Soggettiva” traccia una storia parallela e personale di un genere chiave del cinema hollywoodiano, il thriller, esplorando un vasto spettro di soluzioni narrative e visioni estetiche spesso divergenti tra loro. Baldessari, al quale Fondazione Prada ha dedicato una mostra personale nel 2010, è uno tra gli artisti americani più influenti della sua generazione. Le sue opere concettuali sperimentano una pluralità di mezzi come la fotografia, il video, la grafica, il fotomontaggio e l’installazione e coinvolgono lo spettatore in un continuo gioco di decostruzione e rimandi che sovverte le regole del linguaggio e ne svela le ambiguità. Venerdì 6 dicembre l'artista Thomas Demand incontrerà il pubblico al Cinema della Fondazione Prada per approfondire i temi e la selezione di film della “Soggettiva John Baldessari”.

Le proiezioni

Le proiezioni di “Soggettiva John Baldessari”, che si svolgeranno ogni venerdì dal 18 ottobre 2019 al 3 gennaio 2020, includono: Die Monster Die (La morte dall’occhio di cristallo), 1965 di Daniel Haller; Double Indemnity (La fiamma del peccato), 1944 di Billy Wilder; Dracula, 1931 di Tod Browning; Experiment in Terror (Operazione terrore), 1962 di Blake Edwards; M - Eine Stadt sucht einen Mörder (M - Il mostro di Düsseldorf),1931 di Fritz Lang; Murder My Sweet (L’ombra del passato), 1945 di Edward Dmytryk; North by Northwest (Intrigo Internazionale),1959 di Alfred Hitchcock; The Fly (L’esperimento del dottor K), 1958 di Kurt Neumann; The Man Who Shot Liberty Valance (L’uomo che uccise Liberty Valance), 1962 di John Ford; The Thing From Another World (La cosa da un altro mondo), 1951 di Christian Nyby e Vertigo (La donna che visse due volte), 1959 di Alfred Hitchcock.

“Origine”: “Screen- Core”, un nuovo progetto dedicato al cinema indipendente (20 ottobre 2019 – 10 febbraio 2020)

La sezione “Origine” si rinnova con una proposta di opere cinematografiche e televisive realizzate da registi europei e americani dal 1971 al 1997. Il progetto dal titolo “Screen- Core”, curato da Luigi Alberto Cippini, riunisce produzioni ritenute fondamentali nella definizione del cinema indipendente contemporaneo, insieme a titoli di autori affermati ma poco conosciuti dal grande pubblico. Tutti i film sono accomunati dalla volontà di espandere la pratica cinematografica oltre i canoni tradizionali e sono considerati da registi indipendenti attivi nell’ultimo ventennio come un ricco repertorio visivo per le loro ricerche. Autori diversi come Claude Chabrol, Rainer Werner Fassbinder, Wolf Gremm, Gerald Kargl, Muscha, Nicholas Roeg, Barbet Schroeder, Bertrand Tavernier e Peter Watkins possono essere descritti come frequenti trasgressori del gusto e delle regole della produzione mainstream. La scarsa diffusione commerciale e la carica sperimentale delle pellicole selezionate per “Screen-Core” hanno contribuito a farle diventare rarità incomprese e preziose per le generazioni di spettatori e cineasti più giovani.

I film in programma

I film di “Origine” in programma dal 20 ottobre 2019 al 10 febbraio 2020 sono: Angst, 1983 di Gerald Kargl; Bad Timing (Il lenzuolo viola), 1980 di Nicolas Roeg; Decoder, 1984 di Muscha; Don’t look now (A Venezia... un dicembre rosso shocking), 1974 di Nicolas Roeg; Dr. M (Doctor M.), 1990 di Claude Chabrol; Fällan (The Trap), 1975 di Peter Watkins; Kamikaze 89, 1982 di Wolf Gremm; La mort en directe (La morte in diretta), 1980 di Bertrand Tavernier; Maitresse, 1976 di Barbet Schroeder; Punishment Park, 1971 di Peter Watkins e Welt Am Draht (Il mondo sul filo), 1973 di Rainer Werner Fassbinder. La proiezione di domenica 27 ottobre del film Angst sarà preceduta da una video conversazione tra l’artista austriaco Markus Schinwald (Salzburg, 1973) e Luigi Alberto Cippini. La presentazione di domenica 1 dicembre del film Decoder sarà accompagnata da un’esibizione a distanza di Amnesia Scanner, il duo di musicisti elettronici finlandesi formato
da Ville Haimala e Martti Kalliala, trasmessa in diretta nel Cinema della Fondazione.

“Indagine”: una selezione di sei prime visioni (19 ottobre – 14 dicembre 2019)

Il programma è completato dalla sezione “Indagine” dedicata ogni sabato alle prime visioni. Dal 19 ottobre al 14 dicembre 2019 sono presentate sei nuove pellicole: Ad Astra, 2019 di James Gray; Joker, 2019 di Todd Philips (vincitore del Leone d'oro alla 76. Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia); Midsommar (Il villaggio dei dannati), 2019 di Ari Aster; Parasite, 2019 di Joon-ho Bong, The Jesus Rolls, 2019 di John Turturro e Vox Lux, 2018 di Brady Corbet.

Calendario e biglietti

Il calendario completo delle proiezioni di ottobre e novembre 2019 è disponibile sul sito della Fondazione Prada.
I biglietti sono acquistabili online o presso la biglietteria del Cinema della Fondazione Prada, a partire dall’ora precedente al primo spettacolo e fino a 10 minuti dopo l’inizio dell’ultima proiezione. È possibile acquistare il biglietto per le proiezioni della giornata in corso o per i giorni successivi.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Fondazione Prada, al via la nuova stagione cinematografica

    • dal 18 ottobre 2019 al 3 gennaio 2020
    • Fondazione Prada
  • Tenoha, arriva una rassegna di cinema gratuita

    • Gratis
    • dal 3 al 24 novembre 2019
    • Tenoha

I più visti

  • A Milano il Villaggio di Natale più grande d'Italia: un mega parco a tema di 30mila metri quadrati

    • dal 29 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Ippodromo di San Siro
  • A Milano la maxi mostra dei Lego: intere città e mondi ricostruiti

    • dal 11 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo della Permanente
  • Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri

    • dal 27 gennaio 2018 al 31 dicembre 2019
    • Cà Granda
  • A Palazzo Reale una mostra con opere di Picasso, Monet e Gauguin provenienti dal Guggenheim di New York

    • dal 17 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Reale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento