Gianni Del Savio presenta Curtis Mayfield

Nel prossimo incontro di Zig Zag, San Donato Milanese (via Libertà, 10, telefono 025272125) in calendario sabato 26 maggio, a partire dalle ore 17 Gianni Del Savio dedicherà una retrospettiva a Curtis Mayfield, uno dei protagonisti della musica americana del ventesimo secolo. Come spiega lo stesso Gianni Del Savio, quando parliamo di “Chicago soul”, siamo portati a far riferimento ai caratteri tipici del blues di quella città, stretto progenitore del rhythm and blues e del rock’n’roll, e quindi a pensarlo come possibile rivale, “muscolarmente” stilistico di quello sudista di Memphis e dintorni dei vari e noti Otis Redding, Wilson Pickett, Solomon Burke, Aretha Franklin e altri. Al contrario, il soul chicagoano si caratterizza per i tratti ritmicamente più melodici e meno aggressivi, più intimi e riflessivi, con maggiore propensione ai temi sociali. Questo più specificatamente quando si tratta di un artista quale Curtis Mayfield. Anche lui, come altri “ha visto la luce” (con l’infanzia e l’adolescenza immerse nei canti di chiesa), e ne ha riportato alcune tematiche nel suo repertorio, dapprima come componente e leader degli Impressions (People Get Ready, Woman Got Soul, We’re A Winner) e, dal 1970, come solista e produttore. Questo anche dopo il tragico incidente del 1990 che lo rese paralizzato dalla testa in giù (continuò a comporre e ad incidere lungo quel decennio, prima della scomparsa, avvenuta nel 1999). Grandi momenti sono rintracciabili soprattutto in album quali Curtis/Live!, Back To The World, e in There’s No Place Like America Today, la cui copertina fa riferimento amaramente ironico, a una storica foto del 1937 di Margareth Bourke White (il ritratto della contraddittoria “way of life” che confronta una gioiosa famiglia bianca alla lunga coda per il cibo di tanti “colored”). A Curtis Mayfield si deve inoltre quello che è il capolavoro delle colonne sonore dei film blaxploitation (con eroi e dannati black): anche se si fa più spesso riferimento all’eccellente Shaft di Isaac Hayes, Superfly ha il vanto di una coesione e brillantezza tematico-musicale maggiore. La retrospettiva dedicata a Curtis Mayfield, che si svilupperà attraverso l’ascolto delle canzoni e brevi aneddoti biografici, è a ingresso libero e gratuito, con degustazione enologica conclusiva. Per ulteriori informazioni: www.zigzaglibricd.com.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Palazzo Marino in Musica": 9 concerti gratuiti dall'11 febbraio al 4 novembre

    • Gratis
    • dal 11 febbraio al 4 novembre 2018
    • Palazzo Marino
  • Riecco gli Articolo 31, J-Ax e Jad tornano insieme: dieci concerti "esclusivi" a Milano

    • dal 5 ottobre al 11 novembre 2018
    • Fabrique
  • Concerto di Cremonini: nuova data domenica 16 dicembre al Mediolanum Forum

    • dal 16 dicembre al 16 settembre 2018
    • Mediolanum Forum

I più visti

  • Cripta di San Sepolcro a Milano, la magia dei ritrovamenti dei restauri: le visite notturne

    • dal 21 agosto 2017 al 30 aprile 2019
    • Cripta di San Sepolcro
  • A Milano "Real Bodies": la mostra con 500 cadaveri e organi, spazio (anche) agli animali

    • dal 6 ottobre 2018 al 31 gennaio 2019
    • Spazio Ventura XV
  • Modigliani a Milano: una straordinaria esperienza sensoriale, biglietti scontati

    • dal 20 giugno al 4 novembre 2018
    • Mudec
  • Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri

    • dal 27 gennaio al 31 dicembre 2018
    • Cà Granda
Torna su
MilanoToday è in caricamento