Il gioiello al centro del loto. La cultura buddista al museo d'arte e scienza

"Il gioiello al centro del loto. Il significato simbolico dei gioielli nelle culture buddhista lamaista" è il titolo della conferenza in programma il 24 maggio alle 18 al Museo d'Arte e Scienza di Milano. Organizzata in collaborazione con il Centro di Cultura Italia-Asia, avrà come tema centrale il gioiello nelle antiche culture buddhista e lamaista. A tenerla sarà la professoressa Cristina del Mare, etnologa e studiosa d'arti applicate, laureata in Antropologia Culturale all'Università Cattolica di Milano e curatrice di numerose mostre a carattere culturale sui temi dell'arte applicata e della gioielleria.

La serata prelude e annuncia il nuovo ciclo di incontri che si terrà in autunno dal titolo "Le meraviglie dell'arte buddhista. Le molteplici espressioni di un'arte sempre antica e sempre nuova"
Nella cultura buddhista lamaista, il modello di perfezione canonizzato nell'ornamentazione dell'iconografia sacra diventa tipologia di riferimento per i gioielli delle donne e degli uomini degli altopiani himalayani. L'ornamento assume una funzione ben più ampia rispetto al gioiello occidentale e si fa indicatore di messaggi simbolici legati alla cultura in cui è stato concepito.

I gioielli non solo denotano la ricchezza personale, ma rivelano lo status sociale e l'appartenenza etnica del portatore. La funzione apotropaica, cioè la facoltà magica di tenere lontano l'influsso degli spiriti maligni, è di fondamentale importanza. Tutti i materiali, le forme, le simbologie, che concorrono alla realizzazione degli ornamenti, sono selezionati in base alle proprietà scaramantiche e taumaturgiche attribuite secondo credenze tradizionali. Per i loro metaforici poteri, gli ornamenti preziosi sono componente inalienabile nei rituali e nelle celebrazioni delle diverse comunità. Ogni regione o etnia possiede tipologie, stili e decorazioni proprie che caratterizzano specificatamente il gruppo di appartenenza.

Il gioiello nella cultura buddhista lamaista può essere interpretato come la sintesi di un atto creativo che racchiude un complesso e articolato processo culturale. Una chiave di lettura che permette di scoprire sia l'identità di un popolo sia la continuità che esiste tra tradizione passata e realtà attuale.

Questi monili preziosi, dal magico potere protettivo, rientrano alla perfezione nella cornice suggestiva ed elegante del Museo d'Arte e Scienza con le sue collezioni dedicate all'Arte Africana e Buddhista.

Il Museo d'Arte e Scienza è uno dei pochi musei privati con un percorso in 6 lingue, adatto anche ai bambini e pensato per far sperimentare l'arte attraverso la scoperta dell'autenticità. Postazioni sperimentali sono infatti dislocate nelle diverse sale per permettere ai visitatori di soffermarsi sui dettagli e capire attraverso segni, odori, intarsi, colori se un'opera d'arte è vera o falsa.

MAS - Via Quintino Sella 4 - 20121 Milano
Ingresso alla conferenza 10€
info e iscrizioni 0272022488 - info@museoartescienza.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Al Mudec di Milano la mega mostra su Banksy (senza l'autorizzazione dello stesso Banksy)

    • dal 21 novembre 2018 al 14 aprile 2019
    • Mudec
  • Picasso e il mito: la mostra a Milano a Palazzo Reale

    • dal 10 ottobre 2018 al 17 febbraio 2019
    • Palazzo Reale
  • Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri

    • dal 27 gennaio 2018 al 30 giugno 2019
    • Cà Granda

I più visti

  • Cripta di San Sepolcro a Milano, la magia dei ritrovamenti dei restauri: le visite notturne

    • dal 21 agosto 2017 al 30 aprile 2019
    • Cripta di San Sepolcro
  • Al Mudec di Milano la mega mostra su Banksy (senza l'autorizzazione dello stesso Banksy)

    • dal 21 novembre 2018 al 14 aprile 2019
    • Mudec
  • Picasso e il mito: la mostra a Milano a Palazzo Reale

    • dal 10 ottobre 2018 al 17 febbraio 2019
    • Palazzo Reale
  • Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri

    • dal 27 gennaio 2018 al 30 giugno 2019
    • Cà Granda
Torna su
MilanoToday è in caricamento