Jazz in taxi

La scena jazz milanese è da sempre vivace e prolifica, ricca di nomi illustri e volti emergenti con talento da vendere, tanto più in questi giorni. Al Taxi Blues di Milano, lo storico locale nato negli anni ’90 in viale Bligny e “rinato” nel 2016 in via Brembo 23, a pochi passi dalla Fondazione Prada, sarà possibile ascoltare vecchie e nuove glorie del jazz grazie alla breve rassegna “Jazz in Taxi” che proporrà al pubblico amante del genere, o a chi si accinge a scoprirlo, musicisti molto amati accanto ad altri pronti a raccoglierne idealmente l’eredità.
A inaugurare questa rassegna il prossimo 8 novembre sarà il chitarrista Gigi Cifarelli, figura emblematica del jazz e della fusion milanese seguito da un altro mostro sacro, il clarinettista Paolo Tomelleri, che il 29 novembre proporrà una serata all’insegna del migliore swing. Sarà poi la volta del pianista Francesco Mauro il 6 dicembre con la sua particolare declinazione del latin jazz maturata in collaborazione con artisti brasiliani di fama quali Raoul de Souza. A chiudere la rassegna il 24 gennaio 2019 sarà invece un gruppo dalle sonorità singolari, UJIG, formazione italo-austriaca che porterà al Taxi Blues le atmosfere eteree dell’ultimo album, Necessity of falling, spaziando dalle influenze fusion a quelle prog.
«Siamo orgogliosi di poter inaugurare per la prima volta dal nuovo trasferimento nella sede di via Brembo una prima vera rassegna di jazz dal vivo con nomi tanto importanti e musicisti di qualità – hanno dichiarato Gabriella e Giulio Andreoli, gestori del locale. Nelle nostre intenzioni questa prima piccola rassegna vuole inaugurare una serie di nuove serate live di qualità che intendiamo continuare a proporre anche con l’anno venturo e che, oltre al jazz, spazieranno anche tra altri generi raffinati. Nonostante il risaputo periodo difficile per la musica dal vivo e di fronte alla chiusura di molti locali abbiamo comunque voglia di prendere il nostro posto tra i protagonisti della scena live milanese proponendo concerti di qualità». Una rassegna a cura di ProJam Music in collaborazione con Bluescore Studio e Voicing Recordings.

GIGI CIFARELLI, uno dei chitarristi italiani più autorevoli a livello internazionale nel campo del jazz e molto apprezzato anche come cantante, ha lavorato al fianco di artisti del calibro di Chick Corea, Sam Rivers, Jack De Johnette, Gerry Mulligan, Tony Scott, Marcel Dadi, Brian Auger, Jimmy Owens, Mark Murphy. Tra gli italiani Mina, Renato Zero, Tullio De Piscopo, Alfredo Golino, Walter Calloni e Christian Meyer.
Le serate nei locali e nei jazz club sono sempre imprevedibili con Cifarelli: crede moltissimo nella forza del live e soprattutto nella sinergia che si crea ogni volta fra musicisti e ascoltatori. Il repertorio può quindi variare molto di volta in volta, anche se le atmosfere e i mondi che il grande chitarrista ama esplorare e rielaborare sono molto legati al suo percorso di vita personale e non solo. Al Taxi Blues la serata sarà basata in particolare sulle composizioni originali di Cifarelli, molte tratte dai suoi album; non sono escluse però incursioni nei generi a lui cari, i grandi classici del jazz, alternati magari a pietre miliari del pop internazionale o della tradizione italiana (con un debole per quella napoletana), il tutto reinterpretato con un tocco personale e densamente intriso di calde tinte blues. E lasciando ovviamente largo spazio all’improvvisazione e all’interazione con i suoi musicisti: insomma ogni esibizione è sempre un’esperienza nuova e diversa con Cifarelli al timone. Per la serata dell’8 novembre sarà accompagnato da Yazan Greselin (piano, organo e synth bass) e dal batterista Matteo Frigerio.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatrinstrada 2019

    • Gratis
    • dal 6 al 7 settembre 2019
    • Giardini Comunali - Parco Urbano

I più visti

  • Apertura estiva dei Bagni Misteriosi: novità, orari notturni e aperitivi sotto le stelle

    • dal 31 maggio al 29 settembre 2019
    • Bagni Misteriosi
  • Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri

    • dal 27 gennaio 2018 al 31 dicembre 2019
    • Cà Granda
  • Leonardo &Warhol. The Genius Experience

    • dal 1 marzo al 15 settembre 2019
    • Cripta di San Sepolcro
  • “Beyond the Castle”: dal 29 marzo fino a settembre 2019 realtà virtuale al Castello Sforzesco per vivere come un arciere nella Milano rinascimentale

    • dal 29 marzo 2018 al 1 settembre 2019
    • Castello Sforzesco
Torna su
MilanoToday è in caricamento