MEETmeTONIGHT: la notte della scienza

MEETmeTONIGHT, è la Notte europea dei ricercatori. La scienza, la ricerca, il futuro e l’innovazione saranno le tematiche dell'iniziativa promossa da Politecnico, Statale, Bicocca e comune di Milano con il contributo di regione Lombardia e Fondazione Cariplo.

L’iniziativa si svolgerà venerdì 26 settembre a Milano presso Giardini “Indro Montanelli”, al Planetario “Ulrico Hoepli” e al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci (ingresso gratuito) e, in contemporanea, a Brescia, Como, Castellanza, Edolo, Pavia e Varese.

Verranno trattate le tematiche ambiente, benessere, nutrizione, salute. Saranno presenti più di 150 ricercatori che daranno dimostrazioni pratiche con esperimenti ai quali il pubblico potrà partecipare attivamente grazie a 48 laboratori (vedi il laboratorio 'Trasformiamo la città').

Saranno organizzate anche 4 mostre e 6 dibattiti moderati dal conduttore di Rai Scuola, Federico Taddia, nei quali si parlerà di clima, felicità, spazio, nutrizione.

Nei giardini di Indro Montanelli, dalle quattro di pomeriggio alle undici di sera l'ingresso agli stand, alle conferenze e alle mostre è libero e gratuito, mentre se le scuole primarie fossero interessate all'evento potranno partecipare dalle 13:30 alle 15:30 su prenotazione alle attività riservate del laboratorio.

Orgogliosa di questa iniziativa è l'assessore all’Università e ricerca, Cristina Tajani, che definisce l'iniziativa "un'opportunità per porre la ricerca al centro del dibattito pubblico, sia cittadino che nazionale, individuando nuove strategie di potenziamento e collaborazione".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Nonostante Einstein abbia portato alla luce l’equazione fra atomi ed energia e Planck abbia dimostrato la costante fra le frequenze d'onda e l'energia, la scienza tradizionale non ha mai chiuso il cerchio. Ancora oggi, la scienza non riconosce la trasformazione da onde ad atomi. Wavevolution e' la trasformazione opposta alla fissione nucleare. Sebbene scienziati in passato abbiano paventato l'idea che le onde possano trasformarsi in atomi nessuno ha prima d'ora discusso le conseguenze di questo ritrovamento. Le tante rivelazioni che hanno origine da questa trasformazione hanno ripercussioni ben oltre il progresso della scienza e con effetto domino mostrano nuovi orizzonti mai visti prima. Wavevolution e' l'anello che era mancante per rivelare la Creazione. Wavevolution mostra come l'origine di tutta l'energia sia stata dapprima onde e quindi atomi, come il comportamento degli atomi sia identico a quello delle onde e come Uno stesso movimento comune a tutta l'energia sia comparabile ad Una Volonta' Divina che crea l' intero Universo. L' essere Umano, come tutta la massa dell'Universo, e' il prodotto di un graduale processo iniziato con la trasformazione delle onde. La divulgazione di Wavevolution offre una speranza per cambiare. Cambiare da vecchie tradizioni e culture di grande ipocrisia che boicottano e limitano il potenziale umano. Cambiare da quel percorso minato che e' gia' stato tracciato per noi da 3 Religioni. Cambiare per evolvere in una nuova coScienza e tenere sempre in mente che le nostre differenze sono soltanto le tante forme di Una stessa energia Uguale per tutti, come fossimo le tante figure costruite dagli stessi blocchi di Lego. Questi cambiamenti causerebbero la fine dei vecchi valori e la nascita di una nuova Umanita'. Spianerebbero anche la strada per un nuovo sistema di governo, una nuova scienza ed un nuovo Credo che sara' allineato con la Scienza. Questo evento del 26 Settembre offre una grande opportunita’. http://www.wavevolution.org/it/freethinking.html http://en.wikiversity.org/wiki/User:EttoreGreco/Wavevolution

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Visita la cripta di San Sepolcro con cena nell'area dell'antico foro romano

    • dal 16 gennaio al 31 dicembre 2019
    • Cripta di San Sepolcro
  • Aperitivi in biblioteca

    • Gratis
    • dal 26 marzo al 20 novembre 2019
    • Politecnico di Milano Biblioteca Storica
  • Réclame! una passione, una collezione. La grafica pubblicitaria che ha fatto la storia. Da una collezione privata

    • Gratis
    • dal 18 settembre al 26 ottobre 2019
    • Other Size Gallery

I più visti

  • A Milano la maxi mostra dei Lego: intere città e mondi ricostruiti

    • dal 11 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo della Permanente
  • Il percorso dei segreti della Cà Granda tra documenti antichi e 150.000 scheletri

    • dal 27 gennaio 2018 al 31 dicembre 2019
    • Cà Granda
  • Milano come gli Stati Uniti: ecco il cinema drive-in con i film da guardare in auto

    • dal 25 maggio al 30 ottobre 2019
    • Idroscalo
  • A Palazzo Reale una mostra con opere di Picasso, Monet e Gauguin provenienti dal Guggenheim di New York

    • dal 17 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Reale
Torna su
MilanoToday è in caricamento