Visite all'Albergo Diurno di Milano con il Fai, tutte le informazioni

E' stato presentato a Milano‬ il ciclo di aperture straordinarie dell'Albergo Diurno di Porta Venezia‬, a seguito dell'accordo di valorizzazione firmato tra il ‪‎FAI‬ (Fondo ambiente italiano) e il Comune di Milano lo scorso maggio.

QUI LE INFORMAZIONI E COME PARTECIPARE

Il FAI aprirà le porte del FAI - Albergo Diurno Venezia grazie ai volontari della Delegazione di Milano. L'Albergo Diurno Venezia sarà quindi visitabile il 5, 6, 7, 8, 12, 19 dicembre 2015 e il 9, 16, 23 gennaio 2016, dalle ore 10 alle 18 (Visite ogni 30 minuti per gruppi di massimo 20 persone, ultimo ingresso alle 17.45).

Nascosto nel sottosuolo di Piazza Oberdan, a Milano, l'Albergo diurno è un elegante e funzionale centro servizi per viaggiatori realizzato tra il 1923 e il 1925 su progetto di Piero Portaluppi, chiuso nel 2006 dopo decenni di abbandono.

Sotto la polvere del tempo, bagni pubblici, terme, negozi di barbiere, manicure, agenzia di viaggi e fotografo, rivolti ad un magnifico salone a colonne, conservano il fascino dello splendore passato, negli arredi intatti, nei rivestimenti ricercati, nelle preziose e originali decorazioni in stile Déco, e perfino negli oggetti, ancora chiusi nelle vetrine.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "L'esercito di Terracotta e il primo imperatore della Cina": la mostra all Fabbrica del Vapore

    • dal 8 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Fabbrica del Vapore
  • L'esercito di terracotta alla Fabbrica del Vapore. Tutte le informazioni sulla mostra, orari e biglietti

    • dal 8 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Fabbrica del Vapore
  • A Milano il primo Cinema in un luogo incredibile

    • dal 13 gennaio al 7 giugno 2020
    • Piscina Cozzi
  • Casa Boschi di Stefano, tornano le visite guidate gratis

    • dal 19 ottobre 2019 al 6 giugno 2020
    • Casa Museo Boschi di Stefano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento