"Facciamo un pacco alla camorra": la cena alla Masseria di Cisliano

Negli anni settanta e ottanta il territorio campano ha visto la nascita di una nuova forma brutale di delinquenza organizzata: la nuova camorra organizzata (nco). Quella sigla ha segnato il passaggio della criminalità a sistemi organizzati che ancora oggi purtroppo imperversano. Ma per fortuna oggi sono presenti e vivono sul medesimo territorio le risposte civili a questa delinquenza, e per far fronte ad essa non possono che essere altrettanto "organizzate".

Dalla stretta collaborazione tra cooperative che condividono principi e valori nel settembre 2012 è nato così il consorzio di cooperative sociali "Nuova Cooperazione Organizzata". Questa Nco, ben diversa dall’altra, si pone come modello di sviluppo sano di quel territorio, attraverso l’integrazione tra profit e non profit, tra pubblico e privato, coinvolgendo i cittadini in un percorso di riappropriazione del territorio volto alla creazione di economia sociale partendo dai beni confiscati e beni comuni.

"Facciamo un pacco alla camorra" è un progetto culturale promosso – da otto anni – dal Comitato don Peppe Diana di Casal Di Principe e dall’Associazione Libera ed attuato dal Consorzio Nco. Si tratta di un pacco-dono natalizio di prodotti agroalimentari che promuove una crescita civile del territorio: ogni prodotto racconta la storia di una cooperativa sociale del territorio campano impegnata nell'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati attraverso il riutilizzo sociale e produttivo di beni confiscati. Confetture, legumi, sott'oli, barrette di cioccolato sono espressione concreta e tangibile della filiera di agricoltura sociale - sana, biologica, etica ed inclusiva - che si sta sperimentando a partire dai beni confiscati casertani, attraverso una "Rete d'imprese per lo sviluppo locale".

"Facciamo un pacco alla camorra" è nato per riappropriarsi di un modo di dire nel gergo napoletano e dare una risposta ironica a quelle "fregature" che hanno sottratto al territorio prospettive di sviluppo: per restituire, almeno in parte, quelle fregature ricevute negli anni dalla criminalità organizzata, dalla malapolitica, dal malaffare.

Venerdì 16 dicembre alle 20,30 presso la Libera Masseria di Cisliano, un bene confiscato alla camorra, ci sarà una cena di sostegno ad Nco e di promozione dell’iniziativa "Facciamo un pacco alla camorra": conosceremo i protagonisti della Nco che, eccezionalmente, cucineranno per noi i prodotti del territorio campano sottratto alla criminalità e ci racconteranno questa incredibile e bellissima realtà.

Prenotandosi al numero di tel.0224426240 o tramite email a info@buonmercato.info - fim.lombardia@cisl.it si potrà cenare ed acquistare il pacco. L’iniziativa è promossa da BuonMercato Corsico, FIM-CISL Lombardia e Libera Masseria, e patrocinata dal Comune di Cisliano.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Rinasce dopo anni la Casa degli artisti: grande festa d'inaugurazione aperta a tutti

    • Gratis
    • 1 febbraio 2020
    • Casa degli artisti
  • Memoriale della Shoah: le iniziative per il Giorno della Memoria e un incontro con Liliana Segre

    • Gratis
    • dal 26 gennaio al 2 febbraio 2020
    • Memoriale della Shoah
  • Le iniziative alla Statale di Milano nel Giorno della Memoria

    • solo oggi
    • Gratis
    • 27 gennaio 2020
    • Università degli Studi di Milano

I più visti

  • A Milano la maxi mostra dei Lego: intere città e mondi ricostruiti

    • dal 11 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo della Permanente
  • A Palazzo Reale una mostra con opere di Picasso, Monet e Gauguin provenienti dal Guggenheim di New York

    • dal 17 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Reale
  • 'Nikola Tesla Exhibition': a Milano arriva la mostra con spettacolari fulmini artificiali 'indoor'

    • dal 5 ottobre 2019 al 22 marzo 2020
    • Spazio Ventura XV
  • Il Giappone a Milano: a ottobre due mostre sul Sol Levante

    • dal 1 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Mudec
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento