mercoledì, 22 ottobre 12℃

“I Giovedì di Milano”, oltre 20 occasioni per vivere appieno la città

Un calendario di eventi che, partendo dal centro, coinvolgerà via via tutta le zone della città

Redazione 18 settembre 2012

 

Annuncio promozionale

Partiranno il 20 settembre, e in via sperimentale sino alla fine di dicembre, “I Giovedì di Milano”, le giornate di arte, musica, spettacoli, appuntamenti culturali e shopping ideate dall’Amministrazione comunale in collaborazione con i diversi soggetti economici, associativi e culturali attivi sul territorio e coordinati dell’Assessorato al Commercio, Attività produttive, Marketing territoriale e Turismo.
I Giovedì di Milano – spiega l’assessore al Commercio Franco D’Alfonso - nascono dalla volontà di valorizzare l’offerta culturale, artistica e turistica della città, concentrando in una precisa giornata le facilitazioni di orario di apertura e di accesso agli eventi e ai servizi del territorio. Un modo affinché i cittadini possano vivere in maniera più ampia e diversificata la cultura e i negozi di Milano. Queste giornate – conclude l’assessore - se ben coordinate e definite nei programmi, possono contribuire a trasformare un soggiorno di lavoro in un weekend prolungato, offrendo molte buone ragioni ai visitatori per estendere il proprio soggiorno dopo un periodo di lavoro o per tornare dopo un congresso".
Un calendario di eventi che, partendo dal centro, coinvolgerà via via tutta le zone della città, reso possibile anche grazie all’azione dei diversi DUC, Distretti Urbani del Commercio presenti sul territorio. La prima proposta sarà quella de “I Giovedì dell’Isola”, con presentazioni, mostre, concerti e apertura dei negozi fino alle 22.30. Aderiranno all’iniziativa anche i commercianti di corso Buenos Aires,  grazie all’azione di sensibilizzazione svolta da Ascobaires, che manterrà in via sperimentale i negozi aperti fino alle 22.30: un progetto che il DUC sta valutando di rendere permanente caratterizzando così il corso quale primo luogo dello shopping serale.
Ricco il programma del primo de “I Giovedì di Milano”, con oltre 20 occasioni per vivere appieno la città. Dall’arte, con l’inaugurazione a Palazzo Reale della grande mostra di Picasso sino al Castello Sforzesco con le visite guidate sino alle 19.30 alla scoperta di Bramantino “di sera”; passando dalla moda, con gli eventi a cornice delle sfilate MilanoModaDonna come la Fashion Design House di piazza Liberty e i maxischermi in via Mercanti dove seguire le passerelle e scoprire i segreti di stilisti e truccatori. Spazio quindi anche agli amanti della musica grazie a MITO che, per l’occasione, propone quattro differenti eventi al Teatro Elfo, Hangar Bicocca, Blue Note e Università Bocconi. Saranno 50 i biglietti gratuiti per assistere al concerto dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi in programma per la sera, messi a disposizione di chi per primo si presenterà (con un biglietto Atm o Trenord timbrato nello stesso giorno) dalle ore 19.30 alle ore 20.00, alla biglietteria dell’Auditorium Milano Fondazione Cariplo. Anche i cinefili più appassionati potranno trovare il loro evento del giovedì con “Milano Film Festival” e “Le vie del Cinema-I film di Venezia e Locarno a Milano” che in nove spazi cittadini proietteranno pellicole e cortometraggi d’autore.
Aperture straordinarie e prolungate, fino alle 22.30, anche per il Museo del Novecento con la mostra di Fabio Viale e alle Gallerie d’Italia in piazza Scala. Mentre la Triennale sarà visitabile fino alle ore 23. Per chi ama sognare tra le stelle, il Planetario di corso Venezia proporrà la serata-conferenza “Il sole e le stelle” con inizio alle 20.30. 
Il programma completo e dettagliato de “I Giovedì di Milano” è consultabile sul sito del Comune e su www.turismo.milano.it
 

 

mostre

Commenti