Ritratti in carcere

All’Ambrosianeum la mostra di fotografie allestita in collaborazione con Galleria L’Affiche
“RITRATTI IN CARCERE”
Le immagini di Margherita Lazzati saranno esposte dal fino dal 15 al 29 marzo 2018

Liberare i volti. Portarli in giro per la città. Strapparli a un “dietro le sbarre” di durata variabile sino al “fine pena mai”, portando gli sguardi delle persone carcerate a incrociarsi – non solo in fotografia - con quelli degli uomini liberi. E questo mischiando le carte, inquadrando insieme chi la condanna l’ha subita e chi in qualche modo s’incarica di umanizzarla, cioè i volontari che operano in carcere e che sono – in quanto uomini e soggetti fotografici – del tutto indistinguibili da chi sta pagando il suo debito con la giustizia.
Continua il suo viaggio inteso a rivelare ciò che “normalmente” non si vede, Margherita Lazzati. E questa volta cerca, sempre con l’aiuto della sua Leica, di far conoscere - sottraendola all’indifferenza - l’umanità nascosta nella casa di reclusione di Milano-Opera.
La mostra
“Ritratti in carcere”
allestita dalla Galleria L’Affiche, è ospitata dalla Fondazione Ambrosianeum di Milano dal 15 al 29 marzo 2018. Presenta 30 ritratti fotografici – di persone recluse e volontari – realizzati tra l’estate del 2016 e gli inizi del 2017 (con l’autorizzazione del Ministero della Giustizia e grazie alla lungimiranza dell’allora direttore Giacinto Siciliano) nei locali del Laboratorio di Lettura e Scrittura creativa di Opera, cui la stessa Lazzati da anni collabora.

L’inaugurazione della rassegna si terrà:
MERCOLEDI’ 14 MARZO 2018 ALLE ORE 18.00
alla Fondazione Ambrosianeum
Via delle Ore, 3 – Milano (MM Duomo)

Intervengono:
• Marco GARZONIO, Presidente Ambrosianeum
• Adriano PROPERSI, Vicepresidente Ambrosianeum
• Giacinto SICILIANO, Direttore Carcere San Vittore
• Alcuni poeti detenuti ed ex detenuti ritratti
• Margherita LAZZATI, Fotografa

“Ho frequentato tutti i sabati per oltre cinque anni il laboratorio di scrittura creativa del carcere di massima sicurezza di Opera, cercando in tutti i modi di uscire dalla logica del reportage per entrare nell’idea del ritratto, una dimensione nella quale luce, spazio, sfondo, tempo, relazioni, appartengono a una realtà definita e non modificabile – racconta l’autrice -. Volevo non raccontare, ma fermare un’apparenza fisica, un aspetto, una figura, una sembianza, un atteggiamento, un portamento, senza retorica e senza l’ambizione di andare oltre o cercare di cogliere l’anima. Potrei dire che forse, quando si lavora stretti, anche questa è una forma di rispetto.”

Margherita Lazzati continua dunque a dar conto di ciò che è nascosto, o perché precluso alla vista, come già accadde nel 2017 con la rassegna “SGUARDI”, dedicata agli ospiti della Sacra Famiglia di Cesano Boscone, e nel 2015 con la mostra “Visibili. inVisibili. reportage”, entrambe presentate con grande successo in Ambrosianeum.

INFORMAZIONI:
Titolo: “Ritratti in carcere”. Fotografie di Margherita Lazzati.
Dove: Fondazione Culturale Ambrosianeum, via delle Ore 3, Milano (MM Duomo).
Cosa: 30 ritratti tra piccoli e grandi formati, selezione a cura della Galleria L’Affiche.
Quando: dal 14 al 29 marzo 2018.
Orari: da lunedì al venerdì: 16.00-19.00. Sabato e domenica: 11.00-18.00.
Catalogo: Edizioni La Vita Felice, www.lavitafelice.it .
Patrocinio culturale: Comune di Milano (Assessorato Cultura); Universita’ Cattolica del Sacro Cuore;
Fondazione Umberto Veronesi; B.LIVE - IL BULLONE.
Con il contributo di: Cantine LACANOSA ; Credito Valtellinese; Edizioni La Vita Felice; Galleria l’Affiche; Laboratorio di lettura e scrittura creativa della Casa di Reclusione Milano-Opera; Sesta Opera San Fedele.

FOTO IN ALTA RISOLUZIONE DELLA MOSTRA SCARICABILI AL LINK: http://www.ambrosianeum.org/ritratti-in-carcere

Margherita Lazzati – C.V.
Milano, 1953.
Istituto d’Arte, Accademia di Belle Arti di Brera. Si occupa di fotografia fin dagli esordi, ma rende organico il suo lavoro dal 2008, sviluppando la sua ricerca per temi, in seguito presentati in mostre e pubblicazioni.

2009/2010
Presenta a Palazzo Mysanus a Samedan (Svizzera) un primo ciclo di lavori sul paesaggio in Engadina.

2007/2010
La mia storia con Samuel Beckett a Portobello. Tre anni di scatti a un muro di Portobello, a Londra, dove campeggia un grande affresco/graffito raffigurante Samuel Beckett, che si consuma nel tempo. Intorno, il quotidiano in divenire. Catalogo ed. Ready-Made, Milano 2011.

2010
Mostra personale alla Flaere Gallery, Londra.
Mostra personale a Ready Made, Milano.
Mostra personale nel chiostro del Piccolo Teatro, Milano.
2011
Mostra personale al Fortino, Forte dei Marmi.
Chic Art Fair, Parigi.

2012/2013
Cacciatrice di miraggi. Una serie di immagini scattate a Milano, Berlino, Londra e Dubai giocate sul riflesso e inviate via e-mail a personaggi di cultura, studenti, poeti carcerati, uomini qualunque, che restituiscono parole in cambio di immagini. Il maestro Claudio Abbado rispose con l’Ouverture del Lohengrin. Ne risulta una mostra di fotografie, scritti e musica. Catalogo Edizioni della galleria l’Affiche, Milano 2012.

2012
Mostra personale alla Fondazione Ambrosianeum, Milano.
Mostra personale alla Libreria Feltrinelli di via Manzoni, Milano.
MIA PHOTOFAIR.

2013 Spiegelungen, mostra personale all’Istituto Italiano di Cultura, Berlino.

2011/2013
Musica in movimento. Dieci fotografie scattate il 14.5.2011 al concerto diretto da Claudio Abbado alla Philarmonie di Berlino. Edizione in 20 esemplari numerati. Edizione in piccolo formato, tiratura libera. Presentazione il 27.6.2013 all’Istituto Italiano di Cultura di Berlino per l’80° compleanno del Maestro.

2012/14
Lavora come fotografa con il Laboratorio di Scrittura Creativa del carcere di Milano-Opera con un suo progetto di Poesia e Fotografia. Il calendario frutto del progetto, pubblicato da La Vita Felice, è stato presentato al Palazzo Reale di Milano.

2015
Mostra “VISIBILI. InVisibili. reportage”alla Fondazione Ambrosianeum di Milano.
MIA PHOTOFAIR.

2016
Mostra open-air “UN PAESE APERTO”, via Dante, Milano.
Mostra open-air “UN PAESE APERTO”, p.zza Mons. Pogliani, Cesano Boscone.
MIA PHOTOFAIR

2017
Mostra “Ritratti in carcere”, MIA PHOTOFAIR.
Su incarico della Direzione della Casa di Reclusione di Milano-Opera ha realizzato migliaia di scatti finalizzarti alla realizzazione del progetto fotografico “Quotidianità in Carcere”.


Informazioni:
Segreteria Fondazione Culturale Ambrosianeum
Via delle Ore 3, Milano; 02.86464053; www.ambrosianeum.org; info@ambrosianeum.org,
Stampa:
Alessandra Rozzi; 02.86464053;
comunicazione@ambrosianeum.org

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Mare Culturale Urbano, il nuovo programma di eventi e concerti dopo il lockdown

    • Gratis
    • dal 15 giugno al 4 ottobre 2020
    • Mare Culturale Urbano
  • Biblioteca degli Alberi, arriva un lido con le sdraio tra i grattacieli

    • Gratis
    • dal 21 giugno al 31 agosto 2020
    • Biblioteca degli Alberi
  • L'estate sul Duomo di Milano: tornano le visite guidate e le salite alle Terrazze

    • dal 15 giugno al 31 agosto 2020
    • Duomo

I più visti

  • Parte il Drive-in di Milano: come prenotarsi e quali film vedere

    • dal 24 giugno al 5 luglio 2020
    • Parco Nord
  • L’arte di raccontare storie senza tempo, la mostra sui film Disney arriva al Mudec

    • dal 19 marzo al 13 settembre 2020
    • Mudec
  • Cosa fare nel weekend a Milano: mostre e biglietti scontati fino al 40%

    • dal 1 al 30 luglio 2020
  • 'Stanze piene di scarabei' e mummie: a Palazzo Reale arriva la mostra su Tutankhamon

    • dal 5 marzo al 30 agosto 2020
    • Palazzo Reale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento