Sabato 27 settembre incontro con Robert Hinshelwood sul tema "psicoanalisi e istituzioni"

Pensare alle istituzioni, prendersene cura. È questa una domanda che si fa sempre più sentita e urgente, una questione che chiama in causa gli esperti dell'inconscio per occuparsi delle organizzazioni (sanitarie, sociali, aziendali) come nuova frontiera di applicazione delle teorie psicoanalitiche. Ed è questo il tema dell'incontro di sabato 27 settembre, presso l'Università degli studi di Milano, con Robert D. Hinshelwood, psichiatra con formazione psicoanalitica della British Psycho-Analytical Society, professore presso il Centro di Studi Psicoanalitici dell'Università di Essex, membro della Società Psicoanalitica Britannica, della Società Gruppo Analitica Britannica, del Royal College of Psychiatrists.

Autore di numerosi volumi di riferimento, tra cui ricordiamo Cosa accade nei gruppi? (1987), Therapy or Coercion: Does Psychoanalysis differ from Brainwashing? (1997) e il recente Ricerca nel setting. Studi sul singolo caso: soggettività e conoscenza psicoanalitica (pubblicato quest'anno per Franco Angeli), Hinshelwood si colloca in una tradizione di studio sulle dinamiche di gruppo inaugurata da Wilfred Bion e contribuisce a svilupparla con il suo personale punto di vista. "Rigidità nella suddivisione dei ruoli", "distorsioni comunicative" e "pensiero frammentato" sono alcuni tra i problemi principali che minano l'efficienza istituzionale, problemi difficili da riconoscere e che per questo necessitano di un intervento esterno, sempre più spesso psicoanalitico.

La psicoanalisi, infatti, può essere un ottimo strumento di aiuto e sostegno per le istituzioni, realtà in cui ogni giorno dinamiche di gruppo non orientate conducono a squilibri profondi, che vanno a minare le basi del funzionamento del 'contenitore istituzionale', oltre che la vita personale di chi ci lavora. Il pensare in gruppo, la collaborazione e la condivisione dei problemi sono momenti fondamentali del lavoro istituzionale, momenti che però necessitano sempre più spesso di essere condotti, o per meglio dire 'supervisionati'.

Sabato 27 settembre, ore 9.00 - 13.30

Università degli studi di Milano, sala di Rappresentanza Rettorale, via Festa del Perdono 7 (MI)

Robert D. Hinshelwood

Ripensare il caso clinico nel lavoro istituzionale: il contributo psicoanalitico

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Per informazioni: segreteria organizzativa

CENTRO MILANESE DI PSICOANALISI CESARE MUSATTI

via Corridoni, 38 - 20122 Milano

tel +39 02 55012281 fax +39 02 5512832

www.cmp-spiweb.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Carlos cruz-diez. Colore come evento di spazi

    • Gratis
    • dal 8 ottobre 2019 al 21 gennaio 2020
    • Dep Art Gallery
  • Il Duomo al tempo di Leonardo: una visita guidata dedicata al grande genio

    • Gratis
    • 25 gennaio 2020
    • Duomo
  • Rinasce dopo anni la Casa degli artisti: grande festa d'inaugurazione aperta a tutti

    • Gratis
    • 1 febbraio 2020
    • Casa degli artisti

I più visti

  • A Milano la maxi mostra dei Lego: intere città e mondi ricostruiti

    • dal 11 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo della Permanente
  • A Palazzo Reale una mostra con opere di Picasso, Monet e Gauguin provenienti dal Guggenheim di New York

    • dal 17 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Reale
  • 'Nikola Tesla Exhibition': a Milano arriva la mostra con spettacolari fulmini artificiali 'indoor'

    • dal 5 ottobre 2019 al 22 marzo 2020
    • Spazio Ventura XV
  • Il Giappone a Milano: a ottobre due mostre sul Sol Levante

    • dal 1 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Mudec
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento