Tecnologia, dinamismo ed efficienza, parole d’ordine delle nuove generazioni urbane

È un City SUV il nuovo must per muoversi in città

Ve ne sarete accorti, il mondo sta cambiando. Oggi le parole d’ordine sono tecnologia, dinamismo ed efficienza, soprattutto nelle grandi città dove la vita sembra scorrere più velocemente che altrove.

Il mondo deve necessariamente adeguarsi alle esigenze delle nuove generazioni urbane, a maggior ragione quando si tratta di guidare in una città che, spesso congestionata, si rivela essere tutto meno che dinamica ed efficiente. Muoversi in città, il più delle volte, significa perdere tempo prezioso, stressarsi inutilmente, rimandare impegni lavorativi e non, rischiare persino la propria incolumità, il tutto rimanendo chiusi per ore in auto.

È per questo che anche le case automobilistiche stanno adeguando le loro proposte per andare incontro ad alcune necessità oggi prioritarie per i nuovi automobilisti: essere connessi con il mondo esterno anche mentre si guida, per esempio, guidare senza pensieri e in sicurezza, avere un veicolo che renda la guida pratica, confortevole e che si possa muovere agile anche nel traffico cittadino. Oggi servono vetture versatili in grado di soddisfare diversi stili di guida e che abbiano un alto livello di personalizzazione, così che anche rimanere nella propria auto imbottigliato nel traffico possa diventare un’esperienza piacevole.

Ebbene, chi ha fatto di queste nuove esigenze un punto fermo da soddisfare è Volkswagen, che con il City SUV T-Cross ha letteralmente riscritto gli standard della categoria. Il nuovo gioiello della casa tedesca ha tutto ciò che serve per affrontare qualunque percorso mantenendo il pieno controllo del veicolo e della situazione. Vediamo allora come T-Cross soddisfa le maggiori aspettative delle nuove generazioni urbane.

T-Cross_03_800x600-2

Iniziamo dalla sicurezza. T-Cross è l’unico City SUV con guida autonoma di secondo livello e dispone dei più moderni sistemi di assistenza: un’ampia gamma di tecnologie che in precedenza erano riservate a veicoli di segmento superiore, oggi compongono invece l’allestimento standard del modello base T-Cross, rendendolo di conseguenza uno dei SUV compatti più sicuri della categoria. Qualche esempio? Il rilevatore di stanchezza del guidatore Fatigue Detection, il sistema di monitoraggio della distanza Front Assist con riconoscimento pedoni e funzione di frenata d’emergenza City, o l’assistente al mantenimento della corsia Lane Assist. E ancora, l’assistenza alla partenza in salita, l’assistente di cambio corsia con rilevamento dell’angolo cieco Blind Spot Detection e la regolazione automatica della distanza ACC di serie dalla versione Style. Sono solo alcuni dei molteplici sistemi tecnologici progettati per prevenire collisioni e urti e proteggere gli occupanti, in affiancamento alla resistente struttura del veicolo e alla ricca offerta di sistemi di assistenza passiva. 

E già che parliamo di tecnologie, come non citare una sorprendente chicca presente su T-Cross: l’app Volkswagen Connect è un vero e proprio assistente di guida personale in grado, non solo di fornire tutte le informazioni relative alla condizione del veicolo, ai percorsi e allo stile di guida, ma anche di collegare l’automobilista al veicolo, alla rete e al mondo esterno in modo ottimale.

Ma il vero comfort di T-Cross deriva dall’elevata versatilità e flessibilità degli interni. Nonostante la compattezza esteriore e il design energico e incisivo che rendono unico T-Cross nella sua categoria. T-Cross con un’altezza di 1,56 m offre una comoda seduta rialzata, garantendo al conducente massima visibilità e sicurezza.

Ideato per affrontare agilmente il traffico della città, il nuovo City SUV Volkswagen si distingue per la compattezza delle dimensioni e, con una lunghezza di 4,11 m, assicura grande facilità di parcheggio.

La capienza del bagagliaio, pari a 455 l, consente una capacità di carico paragonabile a quella di una vettura di categoria superiore e, grazie ai sedili posteriori scorrevoli, T-Cross è in grado di rispondere a ogni esigenza di trasporto.

T-Cross_01_800x600-2

Per il lancio iniziale sono disponibili due motori turbo a 3 cilindri da 1 litro, già utilizzati con successo su altri modelli Volkswagen, con 95 CV e 115 CV, che garantiscono una propulsione dinamica e al contempo efficiente. Entrambi a trazione anteriore, il 95 CV impiega un cambio manuale a 5 marce, mentre per il 115 CV c’è la possibilità di scelta tra un manuale a 6 marce o un automatico doppia frizione DSG a 7 marce, il quale dispone di due programmi di guida: Normal e Sport. In arrivo, poi, anche la versione Turbodiesel 1.6 TDI con cambio manuale o DSG.

Ma la vera personalizzazione con T-Cross è data dagli allestimenti: quello base, l’Urban è già in grado da solo di soddisfare tutte le esigenze di praticità, versatilità, sicurezza e connettività, ma i più esigenti possono scegliere tra due ulteriori allestimenti, Style e Advanced.

Una visita al sito è consigliata per scoprire nel dettaglio l’intera gamma di allestimenti, di sistemi di assistenza e tutte le potenzialità dell’app Volkswagen Connect.

E mi raccomando, T-Cross vi aspetta dal 9 al 14 aprile a Milano in occasione del Salone del Mobile, dove potrete conoscerla, scoprirla e vederla dal vivo. Un appuntamento da non perdere!

Per il lancio iniziale sono disponibili due motori turbo a 3 cilindri da 1 litro, già utilizzati con successo su altri modelli Volkswagen, con 95 CV e 115 CV, che garantiscono una propulsione dinamica e al contempo efficiente. Entrambi a trazione anteriore, il 95 CV impiega un cambio manuale a 5 marce, mentre per il 115 CV c’è la possibilità di scelta tra un manuale a 6 marce o un automatico doppia frizione DSG a 7 marce, il quale dispone di due programmi di guida: Normal e Sport. In arrivo, poi, anche la versione Turbodiesel 1.6 TDI con cambio manuale o DSG.

Ma la vera personalizzazione con T-Cross è data dagli allestimenti: quello base, l’Urban è già in grado da solo di soddisfare tutte le esigenze di praticità, versatilità, sicurezza e connettività, ma i più esigenti possono scegliere tra due ulteriori allestimenti, Style e Advanced.

Una visita al sito è consigliata per scoprire nel dettaglio l’intera gamma di allestimenti, di sistemi di assistenza e tutte le potenzialità dell’app Volkswagen Connect.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
MilanoToday è in caricamento