Una panchina rossa contro la violenza sulle donne, Valentina Giglioni (m5s): “Non siete sole”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Una panchina rossa in piazza Scurati, come simbolo della lotta alla violenza sulle donne. All’inaugurazione, organizzata in collaborazione con Croce Rossa Comitato Alto Nord Milanese, presente, accompagnata da tutte le candidate del M5S, Valentina Giglioni candidata sindaco per il Movimento Cinque Stelle. “Sono qui come donna, come mamma e come cittadina di Cormano” dichiara Valentina Giglioni: “Queste battaglie, questo tipo di iniziative, non hanno bandiere né colore politico. La violenza è deprecabile, la violenza nei confronti di chi è più debole è vigliaccheria. I nostri figli devono crescere con questi concetti ben chiari in testa. Per questo motivo oggi siamo qua. Istituzioni, Forze dell’Ordine, associazioni di volontari, siamo tutti schierati e pronti a dare il nostro sostegno e il nostro aiuto concreto. Questo è il dovere di una comunità, aiutare e sostenere chi si trova nel momento del bisogno. Quindi denunciate, denunciate senza paura. Combattiamo i vigliacchi che ancora ricorrono alla violenza contro le donne. Noi ci saremo, sempre e faremo in modo di non ricordarci del problema solo l’otto marzo, o peggio, solo in campagna elettorale”. A sostegno delle donne pentastellate anche le parole dell’eurodeputata Eleonora Evi: “Ben vengano simboli come questa panchina, ma credo soprattutto che giornate come questa debbano servire a urlare a tutte le donne, ancora quotidianamente costrette a subire violenza, che non sono sole”.

Torna su
MilanoToday è in caricamento